Quotidiano di informazione campano

GIffonifilmfestival15: Carpe Diem size the day

Speciale da radio piazza news

0

Ormai nel pieno della 45° edizione del Giffoni Film Festival la cittadella di Giffoni Valle Piana si anima sempre più. Dopo quattro giorni dall’inizio di questa vera e propria maratona del cinema nazionale ed internazionale i risultati sono sempre più soddisfacenti. Di anno in anno i numeri dei partecipanti sono sempre in rialzo, la curiosità dei ragazzi non ha mai fine perché alla base di questa bellissima manifestazione ci sta l’amore del direttore artistico Claudio Gubitosi che, edizione dopo edizione, alza sempre più il “livello”. “Carpe Diem Size the day” questo il motto dell’edizione 2015 del #Gff che dopo aver preso vita il 17 luglio terminerà il prossimo 26 luglio, un’edizione come le precedenti formulata con un mix di attività non solo cinematrogafica ma anche inerenti ad essa. Laboratori di cinema e masterclass con importanti attori italiani come Luca De Filippo, sono in programma ogni giorno, dando la possibilità ai piccoli giurati di avere un’esperienza concreta che lasci in loro IL SEGNO. Dare l’opportunità ai partecipanti di viviere in modo attivo quest’edizione del festival, è l’obiettivo primario per gli organizzatori dell’evento stesso. Dal 1971, anno di nascita del festival per volontà dello stesso Gubitosi, sono state centinaia le star nazionali ed internazionali: Robert De Niro, Sergio Leone, Michelangelo Antonioni, Alberto Sordi sono alcuni dei nomi storici che hanno preso parte a questa manifestazione. Il direttore artistico, nato nel 1953, è solo un filmaker di diciotto anni quando, nel 1971, fonda il Giffoni Film Festival a Giffoni Valle Piana, la piccola cittadella vicino Salerno. A questo festival Gubitosi, che da 38 anni ne è il carismatico direttore artistico, dedicherà la vita: è inevitabile che la sua biografia e quella del festival si confondano. L’idea è quella di creare un punto d’incontro per il cinema dei ragazzi. I protagonisti sono proprio loro, bambini e ragazzi, che hanno la possibilità di guardare tanto cinema, discuterne, giudicarlo, entrare nei processi di produzione. I giovani giurati provengono da tutto il mondo e sono ospitati nella famiglie di Giffoni e dintorni. In pochi anni il festival passa da manifestazione locale ad evento di respiro internazionale, a cui via via aderiscono personalità di spicco, da Meryl Streep a François Truffaut, che nel 1982 lascia scritto: “Di tutti i festival del cinema, quello di Giffoni è il più necessario.” l riconoscimento del Festival come evento unico produce un effetto inatteso: la creazione di un’alleanza internazionale fra Giffoni e altri partner pubblici e privati in varie parti del mondo. Giffoni World Alliance è oggi una rete presente a Hollywood e in Australia, Albania, Polonia e Dubai.

Rossella Avella

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.