Quotidiano di informazione campano

GIOVANI DELLA PACE A NAPOLIGIOVANI DELLA PACE A NAPOLI

Ernesto Olivero lancerà una Lettera alla Coscienza dell’umanità.

0

Dal Medio Oriente all’Africa, dall’Italia all’America Latina. Piazza del Plebiscito a Napoli diventerà per un pomeriggio il cuore del mondo. Sabato 4 ottobre, a partire dalle ore 16, accoglierà le storie del 4° Appuntamento Mondiale Giovani della Pace, organizzato dal Sermig di Torino insieme all’Arcidiocesi di Napoli. Un incontro a cui parteciperanno decine di migliaia di giovani da tutta Italia e da molte nazioni del mondo come segno di riconciliazione tra le generazioni. Saranno presenti personalità italiane e del mondo internazionale, responsabili della politica, dell’economia, delle religioni non per parlare, ma per ascoltare.

Prenderanno così corpo le scelte di coscienza dei giovani. Tra le testimonianze previste, Februniye Akyol, cristiana aramea del Sudest della Turchia, diventata sindaco della sua città a maggioranza musulmana. Mike Mwenda, ex bambino di strada dello Zambia, laureando in giornalismo. Davide Cerullo, ex baby pusher di Scampia, un passato nella criminalità organizzata e un presente di impegno nell’educazione dei più piccoli. Simona Atzori, ballerina e pittrice, nata senza braccia, che porterà la testimonianza di una famiglia, la sua, che ha accolto la vita senza paura.

Insieme a loro, le scelte di impegno dei giovani, lì dove sono, nella scuola, nel lavoro, in famiglia, nella società. Perché per cambiare il mondo non serve puntare il dito, ma rendere visibili i percorsi di cambiamento personale che già esistono. Un metodo che sarà proposto a tutti attraverso alcuni segni: la raccolta di beni e generi alimentari per un container di aiuti per le minoranze perseguitate in Iraq e una particolare “Lettera alla Coscienza”, scritta da Ernesto Olivero, fondatore del Sermig. “È un testo che nasce dal grido di disperazione di tanti giovani – spiega Olivero – e sarà la base per una vera riconciliazione tra giovani e adulti. Sarà tradotta in ogni lingua, vorremmo farla entrare nei palazzi del potere, senza fare polemiche. Come semplice segno di speranza”.

L’Appuntamento Mondiale Giovani della Pace sarà animato dal Laboratorio del Suono Ensemble, dalle coreografie dei ballerini del Nuovo Teatro Studio Danza e di Simona Atzori con i ballerini della Scala Marco Messina e Salvatore Perdichizzi, dall’apporto artistico del gruppo Shekinah di Pesaro. L’evento sarà seguito in diretta via streaming sul sito www.sermig.org, sulla pagina Facebook del Sermig e via Twitter.

L’incontro, in programma sabato 4 ottobre 2014 in piazza del Plebiscito dalle ore 16 alle ore 19, sarà preceduto nella serata di venerdì 3 ottobre da una veglia di silenzio e preghiera nella Basilica di Santa Chiara, con inizio alle ore 21.

Per informazioni e contatti stampa:

MONICA CANALIS

monica.canalis@sermig.org – 338.1402833

 

ANNAMARIA GOBBATO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.