Quotidiano di informazione campano

Giro d’Italia 2015: ritirati e bollettino medico dopo la tappa di Cervinia

0

La diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2015, con arrivo a Cervinia, è stata caratterizzata da un solo abbandono, quello di Enrico Battaglin della Bardiani-CSF. In totale, sale dunque a trentaquattro il numero degli atleti che hanno alzato bandiera bianca prima del tempo.

Intanto arrivano maggiori informazioni circa gli atleti caduti ieri: se la frattura alla clavicola destra era già stata confermata per Damiano Cunego (Nippo-Vini Fantini), anche lo spagnolo Juan José Lobato ed il belga Stig Boreckxdella Lotto-Soudal si sono visti diagnosticare lo stesso tipo di infortunio, ma dal lato sinistro. Nessun problema, invece, per Davide Malacarne (Astana), che infatti ha preso regolarmente il via della tappa odierna dopo essere stato sottoposto ad una risonanza magnetica ieri sera.

Al momento, è l’Italia ad aver visto il maggior numero di ciclisti abbandonare, ben dieci contro i sei del Belgio ed i tre dell’Australia. Naturalmente va sottolineato come gli atleti italiani fossero in netta maggioranza (erano cinquantanove alla partenza del Giro) rispetto a quelli di tutti gli altri Paesi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.