Quotidiano di informazione campano

Governo: Cdm teso. Passaggio alle Camere poi Letta valutera’

0

Roma, 28 set. – Il premier Enrico Letta e’ intenzionato a procedere secondo il percorso istituzionale. Ovvero un passaggio parlamentare – alla Camera e al Senato – con la richiesta di una fiducia su un intervento programmatico. Solo dopo valutera’ il da farsi, e non si esclude – riferiscono anche fonti parlamentari – che se non ci sara’ ampia convergenza il premier possa anche fare un passo indietro e dimettersi. “Dipende dall’aria che tirera’ in Parlamento – dice un ministro – quel che e’ chiaro e’ che Letta non vuole piu” galleggiare”. Al momento resta il muro contro muro, con il Pdl indisponibile ad un chiarimento se non verra’ affrontato il nodo giustizia. Nel Consiglio dei ministri c’e’ stato un duro confronto tra gli esponenti del Pd e del Pdl. A tentare una mediazione i membri dell’esecutivo legati a Scelta civica. “Ma vi rendete conto che per altri parlamentari in Giunta per le elezioni e’ stato dato molto piu” tempo per difendersi”, ha detto per esempio Giampiero D’Alia. Piu” duro il ministro della Difesa, Mario Mauro. Nel Pdl non ci sono falchi e colombe, ma molti pappagalli, ha sostenuto. Non possiamo avallare un ulteriore aumento delle tasse e sulla giustizia noi abbiamo avuto anche i richiami da parte dell’Europa, e’ possibile che in Italia non si possa affrontare questo argomento, ha sottolineato anche Maurizio Lupi. I ministri del Pd si sono scagliati contro il Pdl, reo di difendere solo gli interessi personali del Cavaliere. Ora si aspetta di conoscere le prossime mosse del premier, ma c’e’ la convinzione – riferiscono fonti ministeriali – che non tutto il Pdl e’ disposto a morire per Berlusconi. Sul tavolo l’ipotesi di continuare con un’altra maggioranza, ma c’e’ anche la possibilita’ di dar vita ad un governo ponte per cambiare la legge elettorale e poi andare al voto.POLITICA,RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.