Quotidiano di informazione campano

Grande vittoria del Napoli Torino 5-3 poker Mertens vale il 3/o posto

Gli altri risultati: Chievo-Sampdoria 2-1, Pescara-Bologna 0-3 e Udinese-Crotone 2-0

0

Mertens spietato come il suo ex compagno Higuain e il Napoli prende il Toro per le corna abbattendolo con un rocambolesco 5-3: in attesa del posticipo Lazio-Fiorentina sale al terzo posto scavalcando il Milan e portandosi a un punto dalla Roma, battuta ieri allo Juventus Stadium, condotta per mano dal talentuoso belga, autore di quattro gol (l’ultimo con un pallonetto alla Maradona). La Juve campione d’inverno dista 8 punti ma la scioltezza dei partenopei, che si sono distratti quando il punteggio era gia’ in archivio, fa di nuovo sognare i tifosi in una giornata che vede l’Inter risalire la china grazie alla vittoria in casa di un Sassuolo senza nove titolari. Successi per Bologna, Chievo e Udinese mentre il programma si completera’ in serata anche con Genoa-Palermo.

 

Risultati della 17/ma giornata di Serie A

Chievo-Sampdoria 2-1 (Meggiorini – Pellissier su rigore- ‘ Schick) La cronaca
Napoli-Torino 5-2 (Poker di Mertens – 1 rigore; Belotti; Chiriches; Rossettini, Iago Falque su rigore) La cronaca 
Pescara-Bologna 0-3 (Masina-Dzemaili, Krejci su rigore) La cronaca
Udinese Crotone 2-0(doppietta Thereau) La cronaca
Empoli-Cagliari 2-0
Milan-Atalanta 0-0
Juventus-Roma 1-0
Sassuolo-Inter 0-1 
Lazio-Fiorentina ore 21 
Genoa-Palermo ore 21

Mertens spietato come il suo ex compagno Higuain e il Napoli prende il Toro per le corna abbattendolo con un rocambolesco 5-3: in attesa del posticipo Lazio-Fiorentina sale al terzo posto scavalcando il Milan e portandosi a un punto dalla Roma, battuta ieri allo Juventus Stadium, condotta per mano dal talentuoso belga, autore di quattro gol (l’ultimo con un pallonetto alla Maradona). La Juve campione d’inverno dista 8 punti ma la scioltezza dei partenopei, che si sono distratti quando il punteggio era gia’ in archivio, fa di nuovo sognare i tifosi in una giornata che vede l’Inter risalire la china grazie alla vittoria in casa di un Sassuolo senza nove titolari. Successi per Bologna, Chievo e Udinese mentre il programma si completera’ in serata anche con Genoa-Palermo. Si riapre la corsa Champions in cui prontamente si inserisce il Napoli che annichilisce il Torino con un primo tempo da favola.

Mertens ci prende gusto a fare il goleador segnando una quaterna dopo la tripletta col Cagliari e portandosi a 10 reti. Il suo tris nei primi 22′ e’ secondo solo a quello di Trezeguet nel 1994-95, ma l’impresa e’ ancora maggiore perche’ segna tre gol in 9′ con l’aiuto del primo rigore in stagione. Poi completa l’opera con un pallonetto favoloso a fine gara. Un dicembre devastante per lui che, in attesa del recupero di Milik e del probabile arrivo di Pavoletti, sta suonando la carica a un attacco diventato il primo della serie A avendo scavalcato con 37 reti Juve e Roma. La frenata del Milan riporta i partenopei in scia della Roma. Il Toro va in bambola e subisce il terzo ko consecutivo: sul 3-0 si sveglia e permette a Belotti si realizzare un gol raggiungendo con 12 reti la testa della classifica marcatori con Dzeko e Icardi. I granata sembrano pero’ avere smarrito la carica di un mese fa anche se alla fine segnano tre gol chiudendo 5-3. Guadagna posizioni intanto l’Inter che dopo il Genoa vince anche in casa del Sassuolo grazie a una grande prestazione di Candreva che ci prova in tante occasioni, colpisce una traversa e poi sigla dopo una respinta un gol pesante, che da’ fiato a Pioli. I nerazzurri partono alla rincorsa della zona Europa League. Grosse ingenuita’ difensive della Sampdoria permettono al Chievo di inanellare il terzo successo consecutivo: Meggiorini si fa beffe di Regini e Puggioni nel primo gol, poi il portiere stende l’attaccante per un rigore che consente a Pellissier di portarsi a 101 gol. Il gol finale di Schick aumenta solo l’ira di Giampaolo. Una doppietta di Thereau consente all’Udinese di stendere un Crotone che spreca molto e finisce in dieci per l’ingenua espulsione del portiere Cordaz. Un’altra espulsione, di Verre dopo 16′, crea i presupposti per il crollo casalingo del Pescara col Bologna che vince 3-0. Per abruzzesi e calabresi la serie B sembra sempre piu’ vicina.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.