Quotidiano di informazione campano

Hevia in concerto a Summonte sabato 1 agosto per la XVII edizione di “Sentieri Mediterranei”

RADIO PIAZZA EVENTI

0

Ha spopolato ovunque col brano-tormentone “Busindre Reel”. Ha venduto oltre tre milioni di dischi nel mondo e si è affermato come il massimo esponente della cornamusa asturiana. Sabato 1 agosto Hevia (al secolo José Ángel Hevia Velasco) arriva per la prima volta in Irpinia con un concerto esclusivo alla XVII edizione di “Sentieri Mediterranei”, festival internazionale di musica etnica diretto da Enzo Avitabile, in programma a Summonte.

Ad accompagnarlo on stage, accanto a Roberto Jonata al piano acustico e la sorella Maria Josè alle percussioni, troviamo anche Michele Lavarta al basso elettrico e Giulio Zanusso alla batteria. Con questa formazione ampliata rispetto al suo classico trio presenta il nuovo progetto live che rivisita le tradizioni asturiane, dove le cornamuse sono presenti da secoli come protagoniste principali nella vita quotidiana e in tutte le celebrazioni religiose. Una sintesi perfetta tra musica popolare e contemporanea, tra spiritualità e sonorità etniche.

 

Famoso per aver inventato una speciale gaita midi (una cornamusa elettronica), il musicista originario di Villaviciosa ha pubblicato nel 1998 il suo primo album “No Man’s Land”, distribuito in quaranta paesi, vendendo solo in Spagna più di un milione di copie. Coi successivi “Al otro lado” e “Étnico ma non troppo” si è consacrato definitivamente, mentre con “Obsessión”, il suo ultimo lavoro prodotto dalla EMI, ha raggiunto la maturità artistica. Due suoi brani, “La Línea Trazada” e “El Garrotin”, sono apparsi sul gioco multipiattaforma “Vigilante 8: Second Offence”. La collaborazione con i Sonohra nel brano “Si chiama libertà” e il relativo video hanno dato nuova linfa alla carriera di Hevia, raggiungendo un notevole successo scandito dalle partecipazioni all’MTV Rtl Music Awards, al Family Day di fronte ad 1 milione di persone e al concerto di Natale. Vincitore di numerosi riconoscimenti, ha raggiunto il disco d’oro e di platino in Italia, Ungheria, Belgio, Danimarca e Nuova Zelanda, oltre che in Spagna.

 

Sentieri Mediterranei propone, oltre al concerto di Hevia, anche le esibizioni di  Daniele Ronda, Marcello Colasurdo, Nadia Pepe trio Paolo De Vito in scena con “La vida es sueño”. Le attività inizieranno dalle 9:30 con le escursioni in montagna, poi ci saranno anche giocolieri, artisti di strada, stand gastronomici di prodotti tipici e di artigianato e workshop e incontri a tema. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. Info: www.sentierimediterranei.it

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.