Quotidiano di informazione campano

HIRPUSINFABULA l’arte ai tempi del Lupo

Avellino, Circolo della Stampa dal 14 al 16 aprile 2017

0

Avellino, 10 aprile 2017 – “Viene poi il popolo degli Irpini, anch’essi di ceppo sannita. Ricevettero questo nome dal lupo che fece da guida alla loro migrazione: i Sanniti chiamano hirpos il lupo. Confinano con i Lucani dell’entroterra”, sono le parole del geografo greco Strabone da cui ricaviamo l’etimologia del nome degli Irpini e che ci racconta, tra storia e leggenda, le origini di un popolo che ha nel suo DNA i geni del Lupo.

#HIRPUSINFABULA è una mostra d’arte pittorica a cura di Pellegrino Capobianco (in arte Crinos) che si terrà nel week-end di Pasqua, dal 14 al 16 aprile 2017, presso il Circolo della Stampa di Avellino, Corso Vittorio Emanuele II. Hirpus in fabula è un progetto di ricerca, studio e rivisitazione di alcune delle immagini più care e rappresentative del patrimonio storico-artistico irpino: dallo Xoanon della Mefite alla tavola lignea della Madonna di San Guglielmo, dalla cosiddetta “Mamma Schiavone” di Montevergine a La stanza da letto di una donna pompeiana, dal “Re di Bronzo” (Ritratto di Carlo II) di Cosimo Fanzago alle immagini dei Briganti, concludendo con un omaggio, non meno importante, all’ U.S. Avellino.

L’autore, infatti, propone una raccolta di circa 20 acquerelli che rielaborano altrettante opere locali. Nel pieno rispetto dello stile e del genere di ogni singolo soggetto artistico, le immagini si uniformano grazie ad alcune soluzioni tecniche ed estetiche, creando un racconto visivo che si svolge dall’età preromana ai giorni nostri. In ognuna di loro fa incursione l’immagine del lupo irpino con tutta la carica simbolica, culturale, antropologica e religiosa che da sempre lo connota.

Con lo scopo di approfondire la conoscenza della storia, dei miti e delle leggende locali, e rivalutare il territorio, mediante una discussione sul suo passato e le sue radici, il progetto ha anche l’intento di sensibilizzare il pubblico nei confronti di una specie protetta che, a causa di paure e pregiudizi infondati, rischia nuovamente l’estinzione. Pertanto, tutti i visitatori della mostra potranno partecipare al Contest fotografico “Viva il Lupo”; infatti, ritirando l’immagine simbolo dell’esposizione, la Madonna del Lupo, rendendola protagonista dei propri scatti volti ad immortalare il nostro Bel Paese e condividendoli poi su Facebook con l’hashtag #HIRPUSINFABULA, tutti avranno la possibilità di vincere ricchi premi e far sì che questo mese sia all’insegna non solo dell’agnello, ma anche del Lupo irpino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.