Quotidiano di informazione campano

“Home Care Premium 2014”: al via i servizi di assistenza domiciliare per i dipendenti pubblici non autosufficienti .

0

Si chiama “Home Care Premium 2014” ed è il progetto di assistenza domiciliare in favore di dipendenti pubblici non autosufficienti. L’iniziativa, destinata a 120 utenti,  è stata finanziata dall’Inps e si svolgerà dal primo marzo al 30 novembre 2015.

L’intervento socio-assistenziale proposto dall’ambito territoriale N23,  del quale fanno parte 14 comuni con Nola capofila, si riferisce a prestazioni economiche e di servizio riguardanti esclusivamente la sfera socio-assistenziale di supporto alla disabilità, alla non autosufficienza e allo stato di fragilità anche in un’ottica di prevenzione, pur cogliendone l’eventuale necessaria integrazione con la sfera sanitaria.

“In un momento di così grave contrazione delle risorse economiche sono convinto che un aiuto concreto alle fasce più deboli e in particolar modo ai non autosufficienti, sia un risultato di grande valore che, tra l’altro, certifica l’ottimo lavoro che si sta svolgendo a livello di welfare territoriale – sostiene Michele Cutolo, presidente del coordinamento istituzionale dell’ambito N 23 –  grazie al motivato e professionale team dell’ufficio di Piano  guidato dal coordinatore Giuseppe Bellobuono, dall’esperto di programmazione sociale e socio sanitaria Felice Scaglione e dalla responsabile   delle politiche sociali Lina Vallone”

Il progetto è articolato in prestazioni socio-assistenziali prevalenti e prestazioni socio-assistenziali integrative. Le prime saranno erogate direttamente alla persona non autosufficiente attraverso un contributo mensile INPS, fissato in relazione al bisogno e alla capacità economica.

Le seconde invece saranno a cura dell’Ambito sociale cui l’INPS riconoscerà, per ogni soggetto assistito, un contributo annuo.

“Le risorse stanziate per il Progetto “Home Care” – ha sottolineato ancora Michele Cutolo –integreranno la dotazione del finanziamento già assegnato per il piano di azione e coesione”.

“Un altro grande risultato – commenta il sindaco di Nola Geremia Biancardi  – raggiunto nell’area dei servizi sociali. L’ottenimento di questo nuovo finanziamento, dimostra l’efficacia del lavoro quotidianamente svolto dalla nostra amministrazione e della sinergia con gli altri Comuni dell’Ambito, nel garantire servizi di grande utilità sociale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.