A Scisciano, piccolo comune dell’agro nolano, presso la sede dell’associazione Scisciano Bene Comune si è svolta una riunione alla quale hanno partecipato le Associazioni: Collettivo 48 ohm, Brusciano non deve morire, Forum ambiente area nolana, Legambiente Nola, Medici per l’ambiente ed il gruppo civico Ambiente e Diritti, presenti sul territorio dell’asse Pomigliano-Nola che da tempo si muovono per sensibilizzare l’opinione pubblica e, soprattutto, le Istituzioni sulle critiche condizioni ambientali che da tempo gravano su tutta l’area.

Lo scopo della riunione è stato quello di concordare una linea comune di azioni pratiche ed efficaci per affrontare le problematiche ambientali e suggerire alle Istituzioni locali un’operatività immediata e concreta da attuare per fronteggiare, in particolar modo, l’aumento, oltre i valori consentiti per legge, delle polveri sottili che negli ultimi tempi le poche centraline distribuite sul territorio stanno rilevando. Fenomeno questo che mette a rischio la salute dei cittadini residenti nel triangolo Pomigliano –Acerra –Nola.

 

Azioni concrete, dunque, che hanno come obiettivo principale la riduzione delle emissioni in atmosfera per migliorare la salubrità dell’ambiente in cui si vive.

 

Durante l’incontro sono emerse varie iniziative utili ad implementa politiche ambientali rendendole più idonee alla tutela e valorizzazione del territorio, queste verranno proposte a breve ai Sindaci. In particolare, si ritiene prioritario intervenire con:

  • Incremento e valorizzazione delle Aree Verdi sul territorio comunale.
  • Regolamenti e Piani urbanistici che incentivino la costruzione di manufatti energeticamente efficienti.
  • Piano Energetico Comunale.
  • Piano Traffico Comunale.
  • Istituzione Consulte Ambientali Comunali.
  • Prevedere risorse economiche nei bilanci comunali per la salvaguardia dell’ambiente.

 

Le associazioni e i gruppi presenti hanno concordato l’organizzazione di gazebi informativi, che saranno presenti nelle piazze dei comuni coinvolti domenica 14 febbraio, attraverso i quali diffondere la consapevolezza della problematica relativa alle polveri sottili.

Purtroppo, “In riferimento all’incremento e valorizzazione delle aree verdi nel Comune di Scisciano, dove risiedo assistiamo ad un grave ritardo” afferma Felicia Napolitano (Fondatrice dell’associazione Scisciano Bene Comune) “Le aree verdi sono importantissime. Esse fungono da polmone naturale. Le amministrazioni hanno il dovere di prevedere le “aree verdi” includendole nello strumento urbanistico; ma non solo, in fase di approvazione del bilancio, le stesse, devono prevedere le risorse destinate alla conservazione e alla manutenzione di tali aree.

La situazione è grave! Bisogna fare presto! Bisogna iniziare ADESSO con azioni concrete ed evidenti! ”

Infine, aggiunge Sara Albarella (Presidente dell’associazione Scisciano Bene Comune) “Non esiste sul nostro territorio comunale un vero e proprio regolamento atto a normare la combustione in loco dei residui vegetali, ma solo un’ordinanza, cosicché i cittadini non vengono edotti su ciò che possono bruciare e il Comune non sa cosa bruciano i residenti”. Inoltre “i Comuni non hanno un Piano energetico comunale”. La Presidente, infine, conclude: “in quasi nessun comune dell’area esiste una Consulta ambientale che favorisca una maggiore presa di coscienza da parte della cittadinanza della delicata questione della salvaguardia dell’ambiente”.

Basta con le parole……ora servono i “fatti”!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio