Quotidiano di informazione campano

ieri 25 novembre per la giornata dedicata alla violenza sulle donne si e’ parlato anche

0

“Guardarsi allo specchio e non riconoscersi è la cosa più difficile da affrontare”. Carla Caiazzo, la donna di 38 anni che lo scorso primo febbraio fu data alle fiamme dall’ex fidanzato Paolo Pietropaolo mentre era all’ottavo mese di gravidanza, richiama l’attenzione, nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, su un dato: l’identità che viene a mancare in una donna che subisce atti come il suo, che sfregiano, con cicatrici che resteranno, il volto, le mani. Il corpo, ma anche l’anima.Boldrini, ecco gli insulti e le minacce che ricevo su FB – Boldrini pubblica alcuni degli insulti più volgari e violenti da lei ricevuti su Facebook per denunciare il fenomeno delle minacce alle donne sui social. “Leggete questi commenti e ditemi: questa si può definire libertà di espressione?”. Gli insulti ricevuti dalla Boldrini vanno da “meriti di fare la fine di una puttana” (Faro Di Maria) a “ma mai nessuno l’ammazza sta terrorista?” (Andrea Granelli). Gli altri, anche più pesanti, sono visibili sulla pagina FB della presidente della Camera. “Oggi ho ricevuto una telefonata dai vertici internazionale di Fb. Ci hanno contattato per avere presto un incontro”. Lo rivela la Presidente della Camera, Laura Boldrini, a Radio Radicale. “I social – conclude Boldrini – devono fare molto di più, investire molte più risorse, per contrastare la violenza e l’odio in rete”.cronaca radio piazza news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.