Quotidiano di informazione campano

Ieri al corteo per la piccola Fortuna erano in pochi

0

CAIVANO- Si è concluso nel Parco Verde di Caivano (Napoli) il corteo che ha attraversato le strade della cittadina per ricordare la piccola Fortuna Loffredo, precipitata da un balcone dopo aver subito violenza sessuale.
E’ il sindaco di Caivano, Simone Monopoli, a stigmatizzare la scarsa partecipazione: “La gente è sfiduciata nelle istituzioni.
E non crede più a qualsiasi cosa”. Lo stesso primo cittadino punta l’indice contro l’assenza di parlamentari e dei rappresentanti di altre istituzioni: “Ho scritto a tutti da almeno 15 giorni e non ho ricevuto alcuna risposta”. I veri protagonisti di questo corteo, come sempre, sono stati i bimbi, alcuni piccoli amici di Fortuna che giunti sotto al palazzo dove si è consumata la tragedia hanno liberato centinaia di palloncini bianchi e applaudito a lungo. Il sindaco di Caivano pensa a nuove iniziative per richiamare l’attenzione: si ipotizza l’istituzione di una ‘ambasciata dei bimbi’, una sorta di sportello che possa accogliere qualsiasi elemento di disagio.CRONACA CAMPANIA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.