Quotidiano di informazione campano

Da ieri arriva il maltempo in tutta la regione muore un giovane in Irpinia

Tutta la regione vento e pioggia forte

0

Notte di vento forte e pioggia battente a Napoli. Nella tarda serata di ieri sono state decine e decine le chiamate ai vigili del fuoco per segnalare allagamenti. Ferma la navigazione non solo veloce per le isole del golfo. Chiuse in parte anche il lungomare Caracciolo perché le onde e le raffiche di vento creano pericoli alla circolazione delle vetture. Allagamenti soprattutto nel quartiere cittadino di Fuorigrotta e nel comune vicino di Pozzuoli. A Casoria, nel napoletano, parziale crollo di una palazzina con sette famiglie sgomberate. Si può forse attribuire al maltempo anche la morte di un diciannovenne, che ha avuto un incidente in auto in Irpinia; il ferimento di un uomo a Napoli; e la necessità di far evacuare sette famiglie da un fabbricato di Casoria, parzialmente crollato.

Un ferito e un edificio sgombrato a Napoli. Nella serata di ieri, mentre la pioggia, in pochi minuti ha messo in ginocchio la città, un vento forte ha trascinato a terra di tutto: alberi, transenne, pali dell’illuminazione pubblica. Decine gli interventi dei vigili del fuoco e della protezione civile, in tutto il territorio regionale. Il bollettino si è aggravato col passare delle ore: in tarda serata si registrava il crollo dell’ala fatiscente di un edificio a Casoria, e lo sgombero di sette famiglie, in via san Rocco. A Napoli c’è stato anche un ferito: i vigili del fuoco hanno segnalato che un uomo si è fatto medicare in un ospedale cittadino in seguito alle ferite riportate per il crollo dei vetri di un palazzo del centro direzionale: 35 punti di sutura.

Un morto in Irpinia
. È incerto se si possa attribuire al maltempo anche l’incidente avvenuto nell’Avellinese: dove un ragazzo di 19 anni, Giuseppe De Vito, è morto dopo aver perso il controllo dell’auto finita contro un albero. E’ accaduto nel comune di Mirabella: secondo i carabinieri, intervenuti sul posto, è presumibile che lo sbandamento del veicolo sia stato favorito dalle condizioni metereologiche, che hanno reso scivoloso il manto stradale.

Caduto un albero vicino allo stadio. Nella zona dello stadio San Paolo un albero di 10 metri è precipitato su quattro auto in sosta; senza feriti. Nel pomeriggio di ieri c’è stato anche l’sos lanciato dai medici dell’ospedale ‘La Schiana’ di Pozzuoli: le auto bloccate lungo la Domiziana non riuscivano a raggiungere il pronto soccorso. Dopo l’intervento dei vigili del fuoco l’allarme è rientrato.

Allarme in tutta la regione. La situazione non è migliore, anche in queste ore, nel resto della Campania: segnalati in tutte le province decine gli interventi di protezione civile e vigili del fuoco. Mareggiate nel Salernitano, e disagi nel porto commerciale. Pioggia, neve, (sul massiccio del Matese), e forte vento anche nel Casertano: dove ci sono stati allagamenti di strade e abitazioni in alcuni centri dell’Aversano e alberi sradicati dalla furia del vento nell’area di Mondragone e nella zona di Teano. L’allarme alberi riguarda tutta la Campania: un violento libeccio fa cadere due pini a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli: in un caso sono state danneggiate due auto parcheggiate e tranciati i cavi dell’illuminazione pubblica; nell’altro un pino è crollato dal campo giochi del complesso dei Salesiani bloccando il traffico stradale. Non si contano gli interventi segnalati per la caduta di calcinacci mentre a Nocera Inferiore sono stati segnalati pali della illuminazione divelti. CRONACA REGIONE TUTTA IL MALTEMPO ANCHE OGGI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.