Quotidiano di informazione campano

IERI NEL COMUNE DI PONTECAGNANO spara al nipote dopo una lite e lo ferisce a una gamba

LA CITTA' - CRONACA PER RADIO PIAZZA

SALERNO – Spara al nipote dopo una lite e poi si costituisce ai carabinieri. Paura questa mattina a Salerno, in via Scavate Case Rosse, al confine con il comune di Pontecagnano, dove un uomo di 39 anni è stato ferito alla gamba da un colpo di pistola esploso dallo zio di 70 anni. Il fatto si è verificato poco dopo le 10, in un capannone della zona: sul posto sono intervenuti i volontari del Vopi di Pontecagnano Faiano ma il ferito si è voluto recare al vicino ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona da solo, senza farsi accompagnare dall’ambulanza. Preso in cura dai medici dell’ospedale di via San Leonardo, gli è stata diagnosticata una prognosi di venti giorni. Sono sopraggiunti, poi, anche i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Salerno che indagano sul caso: i militari, al loro arrivo, non hanno trovato lo sparatore che ha deciso di costituirsi alla stazione dei carabinieri di Pontecagnano Faiano. Per il 70enne è scattata la denuncia.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.