Il Centro Ester aspetta l’arrivo di Rudy Krol. L’amatissimo asso olandese, in questi giorni a Napoli, farà visita ai ragazzi della scuola calcio rossoblù martedì 27 luglio 2021 alle ore 18.30 sul prato verde della polisportiva di Barra che proprio in queste ore sta mettendo al posto giusto tutti i tasselli in vista dell’imminente inizio della nuova stagione agonistica.

Sua Maestà Ruud Krol ha difeso per quattro stagioni i colori del Napoli riuscendo, con una squadra senza altri campioni del suo calibro, a sfiorare lo scudetto nella stagione 1980-81. Due volte vicecampione del mondo con l’Olanda delle meraviglie è universalmente considerato il migliore calciatore di tutti i tempi nel suo ruolo, insidiato dal solo Beckenbauer.

Un rapporto speciale con Napoli. Nel 2019 è ritornato per ricevere la cittadinanza onoraria, sicuramente è lo straniero europeo più amato di tutti i tempi.

Una giornata importante per il Centro Ester, quella di martedì 27 luglio. In mattinata “il recupero” della presentazione del Social Team rinviata di sette giorni causa G20. La presentazione avrà luogo alle 12 nell’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino. Poi tutti a Barra dove in pomeriggio arriverà Rudy Krol.

L’evento è organizzato in collaborazione con la Mazzucchiello Sports Management. Il campione olandese sarà condotto a visitare la struttura che ha aperto i battenti pochi mesi prima del suo arrivo come calciatore del Napoli. Poi sarà la volta del “faccia a faccia” con i ragazzini della fiorente scuola calcio rossoblù. I ragazzini sicuramente saranno stati informati sia dai papà che dai tecnici delle meraviglie che era in grado di fare con il pallone fra i piedi.

Al campione, che molte volte ha dichiarato di amare tanto anche la gastronomia del territorio, sarà riservata una sorpresa, unitamente ad una targa ricordo della sua visita al Centro Ester.

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com