Quotidiano di informazione campano

Il Giglio del Beccaio nel suo cammino di Fede mette in scena una serata all’insegna della Legalità presentando il Libro “il Colore dell’Inferno” ed. Guida di Antonio del Monaco, un successo letterario, in 4^ ristampa per la prefazione di Don Luigi Merola

0

Nola – La presentazione del libro è organizzata dalla Corporazione del Giglio del Beccaio, nellambito delle attività collaterali connesse alla Sagra dei Gigli di Nola. Essa avrà luogo lunedì 4 marzo con inizio alle ore 17.45 presso il Salone dei Medaglioni della Curia Vescovile di Nola, in Via San Felice.

Intensa la scaletta della serata che prevederà i saluti introduttivi del Cav. Francesco Grilletto, Presidente della Corporazione; dellAvv. Geremia Biancardi, Sindaco di Nola e di S.E. Mons. Beniamino Depalma, Arcivescovo Vescovo di Nola. 

Seguiranno gli interventi del Dott. Giovandomenico Lepore, già Procuratore Capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e Presidente dellOsservatorio anticamorra di Scampia; di Don Luigi Merola, Presidente Fondazione Onlus ‘a VOCE d”e CREATURE e del Dott. Paolo Mancuso Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Nola. Per loccasione interverrà lautore il Col. Antonio del Monaco psicologo dellEsercito ed ideatore del progetto Sorgente Educativa.

 

Note di Fede sarà il filo conduttore che accompagnerà tutto il percorso di Fede del Giglio del Beccaio 2013- riferisce il Portavoce – il Dott. Antonio Grilletto. Da qui il diminutivo che sarà anche lacronimo BeC.

BEC sta a significare la Bontà e la Carità che hanno contraddistinto il percorso terreno sia di Paolino sia di Padre Pio e ai cui valori si ispirano i Maestri di Festa e lo staff del giglio.

Ma Note di Fede vuole richiamare anche le note musicali che hanno contraddistinto il percorso professionale delle famiglie Grilletto e Napolitano, oggi Maestri di Festa. 

Tema del Giglio sarà dalla Campana di S. Paolino a quella che proclamò Santo Padre Pio da Pietrelcina, dove il Giglio verosimilmente dovrebbe andare in trasferta il prossimo 22 settembre in occasione della veglia internazionale a San Pio.

 

Il Giglio del Beccaio vanta tra i maestri di festa (tutti professionisti), la Maestra di Festa più longeva: lottuagenaria Sig.ra Maria Grilletto che sarà ben coadiuvata da un nutrito e qualificato Comitato dOnore e dallo staff.

 

Per loccasione interverranno anche alcuni testimonials, vittime innocenti della violenza, fra i quali Michele Rea fratello di Carmela Rea, la 29enne di Somma Vesuviana (Napoli) conosciuta da tutti come Melania, la cui vita si è bruscamente interrotta il 18 aprile del 2011 quando la donna è scomparsa in seguito a una gita con il marito e la figlioletta Vittoria.

Ed i fratelli del carabiniere Salvatore Nuvoletta ucciso a Marano il 2 luglio del 1982 per ordine del boss Francesco ”Sandokan”. Prevista la presenza dell’attore Franco Di Maio e del giornalista Giuseppe Nappa.

 

La serata della legalità è Patrocinata dallUNMS, Unione Nazionale Mutilati per Servizio, sezione Provinciale di Napoli, Presieduta dal Dott. Carmine Diez. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.