Quotidiano di informazione campano

Il Nola 1925 blinda vince ancora: battuto il Gravina, scoppia la festa

Il presidente Nappi: "Emozione indescrivibile, grazie a tutti"

Il Nola questa volta non deve pensare agli altri: vittoria col Gravina e salvezza matematica. Partito con una situazione di classificaeoccupante, in uno dei gironi più difficile della Serie D, il Nola è riuscito a raggiungere quota 51 punti con una gara ancora da giocare.

Nei primi minuti di gioco i nolani impongono subito le proprie idee di gioco e prendono il pallino della partita. Dopo 5′ palo interno in area piccola di D’Angelo, sulla ribattuta Mascolo si salva. A metà frazione il Nola potrebbe andare avanti grazie ad un calcio di rigore guadagnato da D’Angelo ma Ruggiero spara alto. I bianconeri macinano azioni da gol e alla fine trovano il vantaggio al 77′ con D’Angelo che ubriaca i difensori avversari e spinge in rete. Tre punti meritati e festa allo Sporting Club.DICHIARAZIONI “Un’emozione indescrivibile – ha dichiarato il presidente Luigi Nappi – Ringrazio tutti, dal primo all’ultimo. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario”.

“Una salvezza dal sapore speciale – ha affermato mister Carmelo Condemi – Bisogna ringraziare tutti, dai magazzinieri alla società, passando per il mio staff. Ma il grande plauso va fatto a questi ragazzi”.

“Questa salvezza per me é speciale – ha detto il capitano Gennaro Acampora – Ho riscattato la brutta retrocessione dell’anno scorso. Questo è un gruppo forte, mancavano giocatori importanti oggi e abbiamo fatto ugualmente una grande partita”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.