Quotidiano di informazione campano

Il papà di Melania:

0

E il giorno dellamarezza. La famiglia di Melania non riesce ancora ad accettare il dolore per la morte e la verità giudiziaria sullomicidio della figlia. Quello che è successo è “una sconfitta per tutti” dice il papà. Oggi, il giorno dopo la condanna all’ergastolo per Salvatore Parolisi, Gennaro Rea, all’omicida nonché marito di sua figlia chiede questo: “Si ravveda, parli, ci dica perché lo ha fatto”. Nessuna stretta di mano, sguardi piuttosto bassi. E’ così che stamattina, in via Pomintella a Somma Vesuviana, si sono incontrati per pochi istanti Vittoria e Gennaro Rea, i genitori di Melania, e Franca, sorella di Salvatore Parolisi, ieri condannato all’ergastolo per l’omicidio di sua moglie Melania.  L’incontro è avvenuto davanti all’uscio di casa dei Rea: al centro la piccola Vittoria, solo tre anni, figlia di Salvatore e Melania, che oggi trascorrerà la sua giornata proprio con la famiglia Parolisi. “Lasciateci in pace”, ha detto Franca Parolisi ai giornalisti che volevano chiederle un commento sulla sentenza di ieri.Non hanno dormito Gennaro e Vittoria hanno parlato,dopo la condanna di Salvatore ,Melania ,e Gennaro Rea non fa che ripeterequesto:e’inconcepibile. Oggi, dopo l’ergastolo,c’e’ una cosa che il papa’ di Melania non fa che chiedersi e chiede Perche ha ucciso nostra figlia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.