Il sindaco partenopeo Luigi de Magistris parlando prima dellarrivo del ministro dellAmbiente, Corrado Clini, ad un convegno organizzato da Marevivo nel capoluogo campano, ha affermato che a Napoli il termovalorizzatore non verrà costruito. Clini sottolinea, invece, il paradosso per cui i nostri rifiuti servono per dare calore ed elettricita agli altri. Siccome questo non avviene gratis spiega lintera comunita italiana e di Napoli paghera per questo servizio. Di fatto forniamo materia prima per fornire elettricita allOlanda, pagando anche. E un controsenso. Se avessimo fatto gli impianti in Campania ricorda il ministro dellAmbiente accompagnati alla raccolta differenziata, oggi i cittadini della Campania avrebbero elettricita e calore. Nessuna discussione ideologica sul tema, conclude Clini, prendo solo atto che i rifiuti napoletani servono a produrre energia e calore ad altri e non in Italia. Ognuno tragga le sue conclusioni in merito.

Dott.ssa Antonietta Lettera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *