Quotidiano di informazione campano

Il vertice dello “zero waste” internazionale a Sorrento incorona il Conca Park, Hotel “rifiuti zero” d’Italia

0

SORRENTO Stamattina allHotel Conca Park si è svolto un incontro sulle buone prassi per un turismo sostenibile alla presenza del Prof. Paul Connett, ideologo della filosofia Zero Waste (rifiuto zero), del Presidente dellAnci della Campania (lAssociazione dei Comuni dItalia) Francesco Iannuzzi, del maestro Rossano Ercolini da Capannori (LU) Presidente di Zero Waste Europe e premio Goldman Environmental Prize 2013 (il Nobel green) , da Franco Matrone di Zero Waste Italy di esponenti del mondo ambientalista (Lega Ambiente, Slow Food, WWF, Comitato Civico Marina della Lobra, etc), dei rappresentanti di Penisola Verde e Terra delle Sirene (le municipalzizate che gestiscono il settore della raccolta e smaltimento dei rifiuti in Costiera), da Associazioni (Università della Cucina Mediterranea, ANBA, ASBA, Ass. Artemia Salina, etc) e alcuni imprenditori ed alcuni amministratori dei comuni aderenti al protocollo verso RZ 2020.

R.Ercolini e Paul Connett

A fare da padrone di casa Antonino Esposito, di Zero Waste Campania e coideatore del progetto Hotel/Restaurant Zero Waste che ha trovato negli imprenditori dellHotel Conca Park Mariano Russo con i figli Lello e Mariella il modo per attuare il protocollo del rifiuto zero che li ha consacrati prima struttura alberghiera Zero Waste dItalia e probabilmente dellintero globo.

 

Mariella Russo e Francesco Iannuzzi (Anci)

Un primato che è frutto di un lavoro durato oltre un anno e che ha praticamente rivoluzionato i procedimenti di governance dellalbergo coinvolgendo nelloperazione riduzione rifiuti oltre ai titolari, il personale tutto e gli ospiti della struttura alimentando un circuito virtuoso che ha praticamente ridotto di oltre il 50% la produzione dei rifiuti su base annuale e di maggiore importo i costi di gestione. Insomma un successo che rilancia prepotentemente anche la qualità dellospitalità turistica a Sorrento grazie allintraprendenza e alla lungimiranza di imprenditori impegnati a realizzare performance innovative sul piano dellaccoglienza in sintonia con laccresciuta sensibilità dellopinione pubblica internazionale sulle buone prassi applicate al turismo e allindustria della vacanza. Nei video sotto è possibile toccare con mano i risultati conseguiti e apprendere dalla viva voce dei protagonisti di questa straordinaria giornata comè possibile attuare una sinergia in grado di produrre risultati così importanti al punto da indurre il Presidente dellAnci Campania, Francesco Iannuzzi, già sottoscrittore del protocollo dintesa sulle politiche zero waste, ad annunciare iniziative dirette a far recepire nei regolamenti municipali per la gestione dei rifiuti politiche di premialità in favore delle realtà imprenditoriali che riducono così efficacemente la produzione dei rifiuti. Insomma fatti e non chiacchiere di cui troppo spesso si riempiono la bocca quanti di turismo e politiche turistiche parlano senza però cimentarsi in concreto nellattuazione di interventi in grado di sintonizzarsi con le nuove tendenze di un mercato dei consumatori sempre più attento ai temi dellambiente e della salvaguardia del territorio.

SERVE PIU PARTECIPAZIONE PER DIFFONDERE LE BUONE PRATICHE AMBIENTALI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.