Quotidiano di informazione campano

Il vicesindaco Enzo De Lucia denuncia: “A Polvica abbandonata corrispondenza postale”

0

Di episodi del genere se ne era già sentito parlare riferito ai paesi vicini. Lesempio più eclatante di un postino che, anziché distribuire la corrispondenza trovava più comodo recarsi presso il centro raccolta carta della Comunità Missionaria di Villaregia sita in località De Siervo a Piazzolla di Nola, e scaricarne il contenuto del suo borsone nei contenitori installati per il deposito di tuttaltra merce. Colto in flagrante da rappresentanti delle Forze dellOrdine, il portalettere fu arrestato. Di ritardi, di disservizi nella consegna della posta cittadini ed autorità ne hanno piene le tasche e non sanno più a chi santo affidarsi per vedere il servizio svolto in modo preciso e lineare, soprattutto nei tempi giusti, poiché, le missive potrebbero contenere documenti in scadenza, i cui ritardi potrebbero far incorrere in sanzione gli incolpevoli destinatari. Ma purtroppo, nonostante tante proteste e lagnanze, niente sembra migliorare. Anzi!<?xml:namespace prefix = o ns = “urn:schemas-microsoft-com:office:office” />

Nella frazione di Polvica di Nola, lo scorso giovedì 17 maggio, si è verificato un fatto  a dir poco sconcertante. Verso le ore 13,30, un cittadino abitante nei pressi, ha visto letteralmente gettare a terra vicino alledicola sita in via Polvica,  una cinquantina di lettere da due persone non identificate. Subito dopo laccaduto si è radunata sul posto un gruppo di abitanti in loco e passanti, incuriositi dalla calca che si stava creando. Qualcuno, vedendo il suo nome su quelle lettere, ha provveduto a ritirarle personalmente. In possesso del cittadino che ha assistito al fatto, sono rimaste nove lettere che lo stesso ha provveduto a consegnare il giorno successivo, al vicesindaco del comune di Nola, il rag. Enzo De Lucia che riveste anche la carica di Delegato per la frazione di Polvica.

Lamministratore, resosi conto della gravità del fatto, ha denunciato laccaduto al Direttore delle Poste di Nola, alla Stazione Carabinieri di Nola al Commissariato di Polizia di Nola ed al Procuratore dr. Paolo Mancuso presso il Tribunale di Nola.

Di seguito riportiamo, per volontà del vicesindaco Enzo De Lucia, intesa a sensibilizzare  chi di dovere e a fare luce su quanto accaduto, il testo della denuncia:

Si comunica alle SS.LL, ciascuno per le proprie competenze, che giovedì 17 maggio, verso le ore 13,30, sono state rinvenute a terra, nei pressi delledicola di via Polvica, nella frazione di Polvica di Nola, una cinquantina di lettere postali dal sig. Bernardo Clemente, nato il 12.04.1971 a Caserta e residente in Nola alla via Polvica n. 102, il quale mi ha comunicato di averle viste buttare a terra da due persone non identificate.

Di detta corrispondenza alcuni cittadini di Polvica intestatari di alcune di esse, hanno provveduto a ritirarle di persona. In data odierna, 18 maggio 2012, sono state consegnate  allo scrivente vicesindaco del comune di Nola Delegato per la frazione di Polvica – dal sig. Bernardo Clemente, n. 9 (nove) ulteriori lettere delle quali ho provveduto a fare le fotocopie autenticate che allego alla presente – ed a consegnare gli originali ai destinatari, con personale della polizia locale in servizio presso la sezione comunale di Polvica.

Ciò premesso, lo scrivente, per i poteri conferitogli con delega sindacale n. 95 del 1° dicembre 2011, C H I E D E, alle SS. LL. di provvedere, ciascuna secondo le proprie competenze, a fare luce sullaccaduto e a prendere i provvedimenti del caso, poiché questo disservizio nella frazione di Polvica dura da diversi mesi. In attesa di Vs determinazioni, saluto cordialmente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.