Aniello Di Santillo, dopo le elezioni comunali, continua ad impegnarsi nel sociale battendo la strada dell’aggregazione e della condivisione di idee ed opinioni. A tal proposito, ha dato vita ad un nuovo progetto: Culture Space, un luogo virtuale in cui poter esprimere e condividere il proprio punto di vista.

A sostenerlo nel percorso ci sono i suoi collaboratori: Fabio Fiorillo (vicepresidente), Pio Amore, Gerardo Maccauro, Marilda Lo Russo con l’importante collaborazione di Oreste Perrotta, figura politica di spicco molto amata nel territorio.
Il focus del progetto è la creazione di dibattiti formativi in cui anche le divergenze sono un modo per riflettere ed agire. Questi si svolgeranno tramite piattaforma “Meet” nei giorni e negli orari prestabiliti e comunicati alla pagina Facebook “Culture Space”.

Iscriversi alla pagina è importante poichè, oltre ai dibattiti, verranno pubblicate interviste, podcast, post, storie in base all’argomento del giorno o della settimana con lo scopo di sensibilizzare quanti ne siano interessati. Inoltre, per rendere il tutto meno pesante e più curioso ci sarà la possibilità di ricevere aggiornamenti di attualità tramite il “telegiornale delle ore 19.00”, un’idea nuova e ben pensata che andrà in onda su tutti i canali social del nuovo format.

Per Aniello e i suoi collaboratori tutto questo non è solo un “passatempo”, al contrario, è un impegno serio. La loro intenzione non è di operare nel tessuto sociale solo con comunicazioni e parole, ma di operare concretamente con iniziative mirate. A breve, infatti, sarà possibile partecipare alla raccolta degli indumenti tramite donazione alla Caritas diocesana di Aversa e di partecipare ad un evento natalizio, fiore all’occhiello del progetto, ancora segreto.

“Da Presidente, mi prefiggo l’obiettivo di collaborare con tutte le associazioni che avranno voglia di creare qualcosa di nuovo, di bello, di diverso con Culture Space – afferma Aniello Di Santillo. Spero di poter interagire soprattutto con i giovani per infondere in loro la voglia di fare, di essere coraggiosi, di cambiare, di provarci, soprattutto in chi appartiene alle categorie fragili e hanno bisogno di dar voce a ciò in cui credono”.

Gli ospiti della seconda puntata, in cui si parlerà di INNOVAZIONE E CUMUNICAZIONE saranno Salvatore Comitangelo (THE BOX) leader nel settore della comunicazione  gestione e programmazione, Valerio Sasso D’Elia(FLOKI) imprenditore, scrittore e attivista che illustrerà il suo progetto davvero singolare e innovativo. Arricchiranno la puntata alcuni opinionisti tra cui Lorenzo D’Aniello giovane blogger e giornalista (LIBERA INFORMAZIONE)e Matteo Riccioni studente di biotecnologie e imprenditore nel campo del turismo ed arte.

Maria Perrotta

IN FOTO: Aniello Salvatore Di Santillo presidente e fondatore di CULTURE SPACE e GIOVANI X CAMBIARE

e la locandina con gli ospiti.

Grazie e buon lavoro.

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio