Quotidiano di informazione campano

In manette Giuseppe Mele, fedelissimo di “Paparella” Clan Mallardo.

Radio Piazza

0

In manette Giuseppe Mele, 35enne meglio noto come ‘Pino’. L’uomo, secondo le informative delle forze dell’ordine, sarebbe vicino al clan Mallardo, il gruppo capeggiato da Michele De Biase, detto ‘Paparella’, il 57enne scomparso il 2 ottobre e, secondo molti, ucciso nella zona del Vasto. Del boss non si hanno più notizie da due mesi e Mele, secondo fonti attendibili, era in compagnia di De Biase quel giorno quando fu ritrovata l’auto dell’uomo al Vasto con tracce di sangue e fori di proiettile ovunque. Sencodo alcuni, infatti, Mele potrebbe essere scampato miracolosamente all’agguato. Il 35enne è stato arrestato dagli agenti della polizia del Commissariato di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pasquale Trocino, in quanto non aveva ottemperato all’obbligo di firma. Per gli inquirenti è un fedelissimo del gruppo De Biase, gruppo scissionista del clan Mallardo, che avrebbe aperto in passato delle piazze di spaccio di droga nonostante il divieto del cosca di vendere stupefacenti in città. Ma nelle informative delle forze dell’ordine c’è anche altro. Qualche giorno dopo il ritrovamento dell’auto del boss al Vasto, nelle palazzine popolari di via Colonne dove risiede De Biase e altri affiliati, due killer in moto esplosero contro un gruppo di persone tre colpi di pistola che si conficcarono nel portone di una palazzina. Tra di loro, secondo le informative, oltre al figlio di De Biase e c’era anche Pino Mele.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.