Quotidiano di informazione campano

Incassi lucciole? Si contano i condom

0

Ogni mattina venivano rifornite di un numero preciso di preservativi e la sera gli sfruttatori facevano la differenza tra i profilattici usati e i soldi incassati. C’è tutto questo dietro il giro di prostituzione, gestito da albanesi e smantellato dai carabinieri tra Napoli e Caserta: nove gli arresti. le prostitute romene, tra i 19 e i 20 anni, erano costrette a lavorare anche se malate. Venivano accompagnate dai protettori, spesso anche in taxi per eludere eventuali controlli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.