Quotidiano di informazione campano

Innovation Day 2014: lusinghieri riscontri positivi

Il decano di Ingegneria Economica e Gestionale dell’Università Federico II, «padre» della rassegna dichiara: ”Incontrarsi qui, dove è veicolo di arte, intrattenimento e divertimento, è la sua naturale allocazione” .

0

Grande successo per l’ottava edizione dell’Innovation Day 2014 tenutosi domenica 2 novembre 2014.

Partita nel 2007, grazie al prof. Mario Raffa (unico italiano in ambito mondiale riconosciuto al White Wilford Fellow, tra i massimi esperti italiani di innovazione tecnologica e sviluppo di imprese), quest’anno ha trovato la sua massima espressione nella location dell’Arenile di Bagnoli in via Coroglio 14b (Na).

Il decano di Ingegneria Economica e Gestionale dell’Università Federico II, «padre» della rassegna dichiara: ”Incontrarsi qui, dove è veicolo di arte, intrattenimento e divertimento, è la sua naturale allocazione” .

E’ stata un’intera giornata dedicata all’innovazione rivolta a tutti, ma in particolare ai giovani della fascia di età comprasa tra i 25 ed i 40 anni.

Non a caso, la scelta da parte del prof. Mario Raffa della struttura ospitante, nata dalla tenacia e coraggiosa iniziativa di un imprenditore Umberto Frenna, che attraverso il suo progetto, ha dato nuova linfa a questa zona che vagava da tempo alla ricerca di un’identità.

E come ci riporta lo stesso docente, attraverso le sue pubblicazioni, l’Italia, purtroppo, continua a vivere il dramma della disoccupazione. Le cifre di tutti gli istituti di ricerca continuano a raccontare il disastro di intere generazioni – quelle comprese tra i 25 e i 40 anni – che si trovano per la prima volta nella storia repubblicana a passarsela peggio dei loro padri o dei loro nonni.

E mentre é in corso il dibattito acceso tra il governo ed i sindacati su ciò che é meglio per il futuro, moltissimi giovani hanno altro a cui pensare. Cercano di immaginare una via nuova. Smettono di aspettare e prendono decisioni in grado di dare garanzie al loro domani, speranze alla loro voglia di crescere.

Non é un caso, infatti, che insieme a un gran numero di ragazze e ragazzi che scelgono di partire, ce ne sono diversi altri che si mettono in proprio, che partono da idee costruite durante gli anni studio, o di lavoro, e decidono di piantare in Campania le loro imprese. Si innescano, così, processi di sviluppo veri, processi che vanno salvaguardati ad ogni costo.

All’impegno di questi giovani è stata dedicata l’ottava edizione dell’Innovation Day. Al loro entusiasmo ed alla loro energia è stato dato spazio e tempo, affinché quello che hanno dentro esca fuori e venga raccontato alla città. Tutto ciò nella speranza che dall’ascolto di queste storie, altri ragazzi possano farsi conquistare dalla scommessa di far nascere nuove imprese.

Anche le università, per esempio, devono far crescere la loro cosiddetta “terza missione”, quella imprenditoriale. E, per questo, va valorizzato il potenziale imprenditoriale degli studenti fornendo loro gli strumenti teorici e pratici per costruire nuove imprese. Questa é, in fondo, la via che hanno percorso i Paesi che hanno una buona occupazione e una scarsa disoccupazione giovanile.

L’innovation day di quest’anno è stato dedicato in primis all’agricoltura, all’artigianato, a nuovi progetti, a quelli realizzati ed a quelli da realizzare. Ricco il programma svoltosi nell’arco dell’intera giornata, proiettata all’incontro ed all’ascolto, che ha visto sul palco l’alternarsi di diversi interventi tra nuove idee mai esposte ed altre già consolidate.

La riposta dei giovani a tale chiamata, è stata più che positiva, e tanti sono stati quelli che han proposto idee innovative credendo in un progetto di sviluppo nei luoghi di appartenenza.
Sull’incantevole prato e spiaggia dell’Arenile, nel corso della soleggiata giornata del 2 novembre 2014, si sono riversate centinaia di persone di tutte le età. Queste hanno potuto godere, con sufficiente ottimismo, delle buone pratiche messe in campo da idee nuove, valide concrete e attuative.

Ma molte sono state anche le presenze di imprenditori, incubatori, famiglie e nomi illustri.Tra i tanti, ne citiamo giusto qualcuno: il sindaco di Salerno Vincenzo de Luca, Patrizio Oliva famoso ex pugile, Gino Paoli cantautore di fama acclarata, la senatrice Angelica Saggese, il deputato Guglielmo Vaccaro, Peppe D’Anna, una delegazione di giovani dell’Ascom in rappresentanza del Presidente Pietro Russo. Le celebrità presenti hanno partecipato con entusiamo e curiosità, visitatando gli stand, ascoltando, assaggiando le prelibatezze proposte.

Uno dei partner 012 Factory, ha concluso la giornata con alcune delle start-up che portano risultati soddisfacenti. Tanti sono stati i partner ed i clienti intenzionati che hanno acquistato i prodotti ed i servizi sviluppati. Tra questi:

“Selframes” con Roberta Ventrella e Lara Bernardi, start up dedito alla soluzione di problemi delle costruzioni a basso costo fai da te. Tale progetto è riuscito ad ottenere ben 30 clienti;
”Funghi Espresso” con Vincenzo Sangiovanni che esibendo la prospettiva di risolvere i problemi legati allo smaltimento delle pose di caffè, si è aggiudicato 26 clienti e 1 partner;

“Lapiello Solutions” con Fabrizio Lapiello che con il suo Ultrasonic Light, dispositivo elettronico ad ultrasuoni piccolo quanto un cellulare per non vedenti che sostituisce il bastone, ha incuriosito addirittura il sindaco di Salerno che si è fermato a provarlo!;

“Orti Flegrei”, che ha incantato con il sapore dei suoi prodotti ed i profumi della terra ed ha offerto un pranzo ad hoc compreso un bicchiere di vino o acqua al costo di 10 euro;

“La Compagnia della Qualità” presente con prodotti di Latte Nobile.

Per la sezione Arte – Visivo Experimental Gallery Project, vi sono state le esposizioni di Matteo Anatrella e Dario Di Franco.

Il tutto è stato allietato da intermezzi musicali che hanno visto sul palco gli Almasonida, Marco de Vita, Sara Tamma. Questi ultimi due fanno parte dell ’Associazione Leottoezerotre, anch’essa presente con un proprio stand, che ha colto l’occasione per presentare i suoi eventi ed i suoi progetti futuri con apporto di mostra fotografica. Il presidente Paola Basile, dopo aver esposto le finalità di tale officina creativa, è riuscita a coinvolgere ed incuriosire anche il noto ex pugile Patrizio Oliva, che per ora, verbalmente, ha accettato di entrare a far parte del parterre di testimonial d’eccezione.
Nel corso della giornata, inoltre, è stata presentata l’AIC, Area Industria della Conoscenza, che nasce su iniziativa di Cittá della Scienza e Consorzio Area Tech Coroglio.

Questo nuovo palazzo dell’innovazione, comprende circa tremila metri quadri di struttura, che inizialmente ospiterá 15 imprese innovative, per un fatturato complessivo iniziale di circa 20 milioni di euro. Il presidente del Consorzio AT Coroglio, Bruno Uccello, ha dato la dimensione dell’operazione, tutta realizzata con fondi privati.

L’intervento finale è stato incentrato sul Centro Commerciale Naturale di Bagnoli “Parco sul Mare”, che è sempre più una realtà e che ad oggi, conta circa 70 imprenditori al suo interno.
Ma mentre andava in scena tutto questo, già si animavano i preparativi per il prossimo, che vede come motto: “Next step 2015! Le idee non si fermano, non chiedono permesso”.

L’organizzazione di Innovation Day 2014, dà appuntamento a tutti gli interessati, a fine gennaio 2015, con la seconda parte di questo evento, incentrata sulle competenze digitali.

Per info e contatti: www.innovationday.info innovationday.info@gmail.com

di Erika Sito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.