Quotidiano di informazione campano

Insulti, Sgarbi risarcisce carabinieri

0

MILANO, I LUGLIO Diecimila euro in totale a quattro carabinieri, più mille euro per l’Arma. Con un versamento complessivo di undicimila euro come risarcimento, Vittorio Sgarbi si è visto oggi ‘cancellare’ da parte del Tribunale di Milano l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale che gli veniva contestata in relazione a un acceso diverbio avuto con le forze dell’ordine davanti a uno degli ingressi dell’Expo, il 22 maggio 2015. Per un altro reato, però, quello di resistenza a pubblico ufficiale, resta imputato e ha scelto il rito abbreviato.
Secondo la ricostruzione del pm, Sgarbi e il suo autista sarebbero arrivati in macchina “in contromano” e senza l’accredito davanti all’ingresso ‘cargo 6’ dell’area espositiva.
Da lì il diverbio con tanto di insulti con cui l’ex deputato avrebbe offeso “l’onore e il prestigio” di quattro carabinieri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.