Quotidiano di informazione campano

Integrazione socio-sanitaria: maggiori servizi e più ampie certezze per le persone deboli

0

Lunedì 1° ottobre 2012 il Consiglio Comunale di Nola ha approvato i regolamenti che disciplinano la materia dellintegrazione socio-sanitaria.
È dalla L. 328/00, che ha trovato nella Legge per la dignità e cittadinanza sociale della regione Campania, i primi fondamenti di un nuovo passo verso una moderna concezione dellassistenza ai soggetti deboli che si auspicava lo sviluppo di meccanismi che vedessero le ASL e i Comuni camminare fianco a fianco.
Con la delibera consiliare nascono o si consolidano servizi alla persona come lassistenza domiciliare integrata con le prestazioni infermieristiche ed altre prestazioni alcune delle quali potranno essere svolte anche dal volontariato; le attività sociali di riabilitazione, con i quali i diversamente abili, tramite i progetti personalizzati, potranno sviluppare presso i centri autorizzati maggiori attività artistiche, creative, anche dimpegno semi-lavorativo; infine, quelli per persone affette da gravi problemi fisici e psichici, con programmi che hanno lobiettivo di evitare il peggioramento della condizione, modificando, se necessario, terapie e prestazioni.
La legge e le successive delibere regionali e di ambito hanno previsto la compartecipazione dei Comuni e lesenzione degli utenti fino ad reddito ISEE di 7.000 Euro (il limite precedente per la compartecipazione ai servizi sociali di 4.171 euro ISEE è stato quasi raddoppiato per non gravare eccessivamente in questa fase storica su queste persone).
Il Comune di Nola, primo tra i 14 Comuni dellambito 11, ha approvato nella seduta consiliare del 1° ottobre:

1. Il Verbale del Coordinamento Istituzionale del 2 agosto 2012 che documenta lo sforzo di procedere celermente sul territorio dellambito allintegrazione socio-sanitaria.
2. La convenzione tra lAmbito N11/Comune di Nola capofila e lASL Napoli 3 Sud per le prestazioni.
3. Il documento di programmazione delle prestazioni 2012.
4. Il Regolamento per la compartecipazione degli utenti alle prestazioni sociosanitarie.
5. Il Regolamento della Porta unica di accesso e delle Unità di valutazione integrata.
6. Il Regolamento delle cure domiciliari integrate.

Attraverso questimportante atto lAmministrazione Comunale, in tale fase di articolato cambiamento, intende fornire un quadro di certezze ai cittadini utenti (soggetti deboli e sofferenti), ai loro rappresentanti sul territorio, ed agli operatori di settore, per evitare che in mancanza di regole certe possa inscenarsi una sorta di far-west assistenziale, dove non si sa che fare, ha commentato soddisfatto lAssessore alle Politiche Sociali del Comune di Nola Arcangelo Annunziata.
Ringrazio ha aggiunto lAssessore , per il positivo lavoro svolto, lUfficio di Piano unitamente allAgenzia di Sviluppo, che ha predisposto tutta la documentazione necessaria, consentendo a me ed a tutti gli altri rappresentanti dei Comuni dellAmbito di poter lavorare anche in Agosto. Uno speciale ringraziamento va inoltre al Direttore dellAsl, il dr. Pasquale Annunziata e al Coordinatore dr. Antonio Secondulfo
Un atto necessario, che ha trovato la Commissione Consiliare Politiche Sociali prima ed il Consiglio poi, pronti e sensibili ad intervenire a favore dei soggetti deboli ha detto il presidente della succitata commissione, Raffaele Casilli, precisando che molte volte sono proprio questultimi a pagare le conseguenze di alcune lacune normative.
Voglio altresì ringraziare i Commissari che sono stati pronti a recepire i regolamenti e la bozza di delibera, in tempi veramente stretti e, in particolar modo, lAssessore Annunziata.
Un ottimo esempio di sinergia tra la Giunta e la sua maggioranza, che costruisce ponti istituzionali con le altre amministrazioni come le ASL ed il terzo settore unendo le forze, capace di guardare oltre le facili strumentalizzazioni dellopposizione, in un momento difficile, nella ricerca di soluzioni possibile e durature a servizio dei cittadini, soprattutto quelli in stato di maggior disagio, ha poi concluso il Sindaco Geremia  Biancardi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.