Quotidiano di informazione campano

“Io nella terra dei Fuochi”, presentazione a Salerno del romanzo di Angelo Iannelli

La serata sarà animata da interventi musicali e teatrali con buffet finale e, meraviglia delle meraviglie, per ammirare le incantevoli “Luci d'artista”, adiacenti il salone.

0

Tappa importante per l’artista partenopeo Angelo Iannelli, quella di venerdì 18 dicembre prossimo, alle ore 18:00, per la presentazione del suo romanzo “Io nella terra dei Fuochi”, con prefazioni di don Maurizio Patriciello e don Aniello Manganiello.

L’evento si svolgerà presso l’accademia internazionale d’arte & cultura “Alfonso Grassi” – via Porta Elina n. 9, Salerno –  alla presenza del sindaco della città,  Vincenzo Napoli, che porterà il suo saluto istituzionale, come il vicesindaco dell’ente, Eva Avossa, con delega di assessore alla Pubblica Istruzione.

 Con l’autore presenzieranno Raffaella Grassi, presidente dell’associazione ospitante, Alfonso Senatore, Giornalista Rai già inviato del programma RAI “Uno Mattina” e Teresa Iannelli, giornalista.

Entrando nel merito del libro registriamo che “Angelo è protagonista di un passato senza futuro. In Un ambiente dove tutto è morto, anche lui si sente un morto e ricorda la sua infanzia nelle “sue” terre dell’agro nolano: prima vi era terra fertile e ricca di minerali, adesso solo “Terra dei Fuochi” dove ogni giorno si muore di tumore. Angelo indossa la maschera di “Pulcinella”  perché davanti a questo terribile male non può stare fermo. La speranza del simbolo di Napoli, Pulcinella, appunto,  è quella di vedere la Regione Campania più bella e rigogliosa di prima, dove si cantava “O Sole mio” e la terra era una sinfonia di emozioni e un arcobaleno di colori”.

A un mese esatto dalla presentazione, hanno dato la propria adesione il maestro Michele Pannone, sassofonista; il tenore Gennaro Guerra, vincitore del programma Rai “I raccomandati”; il rapper di fama nazionale Luca Blindo e Rosa Chiodo, cantante vincitrice della prima edizione del concorso “Le voci di Napoli – premio Mia Martini”. Ma certamente non mancheranno personaggi a sorpresa, così come è nello stile del funambolico “Ambasciatore del Sorriso”, capace di guadagnarsi i consensi e la stima di numerosissimi, importanti personaggi dell’arte, del sociale, dello spettacolo e dello sport.

La serata sarà animata da interventi musicali e teatrali con buffet finale e, meraviglia delle meraviglie, per ammirare le incantevoli “Luci d’artista”, adiacenti il salone.

Erika Sito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.