Anche il boss pentito del clan dei Casalesi Antonio Iovine ha riferito alla Dda di Napoli i presunti rapporti con i clan della camorra da parte di Luigi Cesaro, il deputato di FI e ex presidente della Provincia di Napoli per il quale è stato chiesto l’ arresto alla Camera.
Luigi CesaroSecondo Iovine, Cesaro era in contatto, in particolare, con il capozona di Aversa Corrado De Luca, il quale parlava di lui come “una persona che senza alcuna difficoltà sarebbe stata avvicinata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *