Quotidiano di informazione campano

ISCHIA, IL 29 LUGLIO LE PINETE SONO RIMASTE APERTE ANCHE DI NOTTE

Gennaro Savio PER RADIO PIAZZA NEWSIl giorno prima, all’ora della chiusura, erano rimasti chiusi dentro la madre e i suoi tre figli

0

Le pinete ischitane ormai da anni in balia di degrado e pericoli, non fanno parlare di se solo per lo stato di abbandono in cui versano a causa del malgoverno del paese che da circa otto anni sta caratterizzando l’azione amministrativa della Giunta Ferrandino, ma anche per il fatto che spesso in questo ultimo periodo, all’imbrunire, donne, uomini e bambini residenti e turisti,  si sono trovati rinchiusi al loro interno. L’ultimo episodio che abbiamo documentato con la nostra telecamera, si era verificato l’altro ieri sera 28 luglio 2015 quando all’interno della pineta Mirtina erano rimasti chiusi dentro una mamma con i suoi tre figli piccoli. La cosa incredibile è che la sera dopo, e cioè mercoledì 29 luglio, così come dimostrano le immagini che vedete scorrere in sovraimpressione e che abbiamo realizzato intorno alle ore 23.30, le pinete di sera non sono state proprio chiuse e i loro cancelli sono rimasti completamente aperti: da non credere!

La mancata chiusura delle pinete che si è già verificata in passato e lo stato di degrado e di abbandono in cui vengono tenute dall’amministrazione Ferrandino e dai vertici di Ischia Ambiente rappresenta lo specchio fedele di ciò che sta accadendo a Ischia dove dopo il ciclone dell’inchiesta su metanopoli, il Paese è sempre più in balia di incertezze e problematiche che non vengono affrontate e risolte: che vergogna!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.