Quotidiano di informazione campano

ISCHIA PIANGE PEPPE VARCHETTA, STRAORDINARIO ESEMPIO DI DIGNITA’ UMANA E INSTANCABILE COMBATTENTE PER IL DIRITTO ALLA MOBILITA’ DEI DIVERSAMENTE ABILI E PER L’ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE: CHE LA TERRA TI SIA LIEVE CARO AMICO MIO!

0

Oggi 28 gennaio 2017, a quarantaquattro anni, è venuto a mancare Giuseppe Varchetta, per tutti Peppe, un ragazzo da sempre solare nonostante la distrofia muscolare l’abbia costretto su di una sedia a rotelle in giovanissima età. Un ragazzo che ha fortemente amato la vita nonostante le immani difficoltà e che aveva trovato in Duchessa, il suo cagnolino, un amico vero e sincero. E tutti i giorni, insieme, percorrevano le strade del centro storico di Ischia che ora risulteranno terribilmente “monche” senza la loro presenza. Estremamente buono, generoso ed altruista, Peppe ha rappresentato per tutti noi uno straordinario esempio di dignità umana e oggi lascia un vuoto incolmabile non solo in coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, ma in tutta la società ischitana in quanto è stato un eroico combattente a difesa del diritto alla mobilità dei diversamente abili e si è battuto con coraggio e tenacia per l’abbattimento delle odiose barriere architettoniche. Una battaglia, la sua, che abbiamo sempre sostenuto con grande forza perché il loro mancato abbattimento oltre ad umiliare terribilmente chi è costretto a muoversi su di una sedia a rotelle, da sempre rappresenta un’intollerabile discriminazione nei confronti delle persone a cui la vita ha riservato un’esistenza di sofferenza. Un impegno, quello per il riconoscimento del diritto alla mobilità dei disabili, che Peppe ha sempre portato avanti a viso aperto e con coraggio anche davanti alle nostre telecamere. Noi per onorare degnamente la memoria di Peppe Varchetta  e del suo instancabile impegno civile a difesa dei diritti dei più deboli, oltre a continuare a portare avanti la sua battaglia di civiltà sociale sino a quando non sarà rasa al suolo l’ultima delle barriere architettoniche che continuano a discriminare i diversamente abili, a nome del PCIM-L chiediamo sin da subito all’Amministrazione comunale di Ischia di attivarsi per far si che il suo esempio di vita e di lotta per una società senza barriere venga perpetuamente ricordato intitolargli un tratto di strada o altro. Perché ad essere ricordati non siano solo professionisti, governanti e benestanti, ma siano quei figli del popolo il cui esempio di vita rappresenta un modello da seguire. Che la terra ti sia lieve caro amico Peppe e in queste ore di indescrivibile dolore per la Tua immatura,  improvvisa e inaspettata scomparsa, giungano ai tuoi familiari le nostre più sentite condoglianze.LUTTO 

 gennaro-savio-e-peppe-varchetta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.