Quotidiano di informazione campano

ISCHIA, TENUTO DALLA FIDAPA UN IMPORTANTE CONVEGNO SULLA NECESSITA’ DA PARTE DI TUTTI DI IMPARARE AD EFFETTUARE LE MANOVRE ANTISOFFOCAMENTO

Gennaro Savio per radio piazza news

0

Sono circa 50 i bambini, di cui trenta sotto i quattro anni, che ogni anno in Italia muoiono per incidenti evitabili, come per il soffocamento causato da un boccone andato di traverso o   per un piccolo oggetto messo inavvertitamente in bocca e che poi si rivela letale. Per sensibilizzare la popolazione isolana sulla necessità di conoscere ed imparare le semplici manovre con cui si possono salvare vite umane dal soffocamento, la sezione Fidapa dell’isola d’Ischia ha tenuto presso l’Hotel Oriente un importante convegno dal titolo “Una Manovra per la vita”. La relazione introduttiva è stata tenuta dal Dottor Giuseppe Parisi, Direttore del reparto di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale “Anna Rizzoli” di Lacco Ameno. “Ogni anno in Italia – ha affermato il Dott. Parisi – muoiono circa cinquanta bambini per soffocamento. Per prevenire la  morte di cinquanta neonati, in questo caso non ci  vogliono investimenti di centinaia di migliaia di euro ma basta imparare una manovra semplice e alla portata di tutti. Alla portata anche dei  bambini che possono essere istruiti in merito. Ad esempio in televisione ascoltai l’intervista ad un bambino di dieci anni che aveva salvato la vita ad un suo compagno di scuola. Quindi si tratta di una manovra di facile apprendimento, di facile attuazione e che consente effettivamente di ottenere degli ottimi risultati. Sarebbe opportuno – ha sottolineato Parisi – che questa manovra la imparassero tutti quelli che hanno a che fare con comunità di bambini. Quindi le scuole, le palestre, le piscine, i parchi-giochi, le mense dove mangiano i bambini che sono i luoghi più a rischio”.

Nel suo intervento Tuta Irace, insegnante e Presidente della sezione Fidapa dell’isola d’Ischia, ha sottolineato l’importanza di effettuare presso le scuole un’adeguata formazione di professori ed operatori scolastici. Purtroppo in Italia molte scuole elementari ed asili pubblici e privati sono ancora privi della formazione adeguata per ciò che riguarda l’abilitazione alle manovre di disostruzione pediatriche e di rianimazione, perché questa formazione ad oggi è facoltativa e a discrezione del Dirigente Scolastico. E pensare che La Croce Rossa Italiana da diverso tempo organizza corsi gratuiti per insegnare a genitori, educatori, baby sitter e a chiunque operi a stretto contatto con i bambini come effettuare le manovre antisoffocamento, ma nonostante questo molte scuole continuano incredibilmente a snobbare questa possibilità che tra l’altro è a costo zero. Personalmente come consigliere presso il Circolo Didattico “Ischia 2” da anni chiedo con insistenza alla Dirigente scolastica Patrizia Rossetti e all’intero Consiglio di circolo di far effettuare presso le nostre scuole i suddetti corsi di formazione per insegnanti, operatori scolastici e genitori ma sino ad oggi, purtroppo, tali corsi non  sono stati ancora organizzati. La speranza è che questo avvenga quanto prima. In ogni caso personalmente continuerò a battermi affinché non solo negli istituti del Circolo didattico “Ischia 2” ma anche presso tutte le scuole isolane vengano periodicamente i corsi per imparare ad effettuare le manovre di disostruzione pediatriche.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.