Quotidiano di informazione campano

ISDE – ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE MEDICI PER L’AMBIENTE- SEZIONE DI NAPOLI E DELLA CAMPANIA

0

Dal 27 al 30 settembre di ogni anno  commemoriamo le Quattro Giornate di Napoli in cui i napoletani, da soli, liberarono la Citta’ dai nazisti, unico caso in Europa.

Ogni grande città metropolitana di Italia, ogni anno, fa il punto della situazione ambientale in trasparente comunicazione con le Associazioni ed i cittadini, programmando le azioni di governo piu’ opportune per realizzare interventi di Prevenzione Primaria a tutela della salute pubblica.

 I Medici dell’Ambiente della Provincia di Napoli hanno pensato che, ogni anno, la commemorazione delle 4 giornate di Napoli puo’ costituire una ottima occasione ottima per recuperare il valore prezioso, a tutela della salute pubblica, del buon governo dei  4 elementi di base per la nostra salute: aria, acqua, terra e fuoco, instaurando un rapporto di dialogo e confronto con le Istituzioni Responsabili del monitoraggio ambientale .

Napoli è la città metropolitana di Italia che mostra i dati piu’ preoccupanti di incidenza e mortalità per tutte le patologie cronico degenerative, cancro incluso.

L’importanza degli stili di vita collettivi e della mancata tutela dell’ambiente e del territorio, si stanno rivelando sempre piu’ importanti nel determinare questo eccesso di patologie. Nei soli ultimi venti anni abbiamo perso ben due anni di aspettativa di vita alla nascita e ancora non abbiamo chiari ne’ riusciamo a comunicare in trasparenza tutti i dati non solo sanitari , ma anche e soprattutto ambientali per gli indispensabili interventi di buon governo.

La Sanità Pubblica nasce e si fonda sulla conoscenza dei dati ambientali e sulla programmazione della azioni a tutela dell’ambiente e del territorio. Come nelle altre grandi città metropolitane di Italia, I Medici dell’Ambiente di Napoli e della Campania hanno scelto di impegnarsi per costruire un dialogo confronto tra cittadini e Istituzioni Responsabili del Buon Governo dell’Ambiente.

Ogni anno, in parallelo con la commemorazione delle 4 Giornate del 1943, quindi, faremo il punto della situazione sullo stato dei 4 elementi base della vita e della salute dell’uomo nella nostra Città e nella nostra Regione : Aria, Acqua, Terra e Fuoco.

Il Popolo che perde la sua memoria storica è un Popolo condannato a morte!

Il Popolo che non conosce il proprio territorio e non lo ama,  non lo difende!

Recuperiamo in questi 4 giorni la memoria storica della nostra città e l’orgoglio di essere napoletani e di sapercela cavare anche da soli, specie se, come anche in questi anni, ci sentiamo abbandonati dallo Stato e sentiamo in pericolo la Vita dei nostri Figli.

Noi Napoletani abbiamo una Storia, e sappiamo difendere la nostra Dignità e la Vita dei nostri figli anche da soli!

Noi Napoletani abbiamo una Terra meravigliosa da coltivare e da custodire per assicurarla con orgoglio ai nostri posteri!

Aria, Acqua, Terra e Fuoco: impariamo a conoscerli, ad amarli , a difenderli ed a custodirli.

Altrimenti il Creato stesso ci distruggerà (Papa Francesco , 21 maggio 2014)!

Napoli, li 26 settembre 2014

 

IL DIRETTIVO ISDE MEDICI AMBIENTE NAPOLI E CAMPANIA

DR ANTONIO MARFELLA, DR GAETANO RIVEZZI,

PROF. GIUSEPPE COMELLA, DR GENNARO ESPOSITO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.