Quotidiano di informazione campano

Italicum, no accordo quote rosa Pd-FI-Sc-Ncd

0

Roma, 10 mar. – A seguito dell’incontro che il ministro per i rapporti con il parlamento, Maria Elena Boschi, ha avuto questo pomeriggio con i presidenti dei gruppi di Pd, FI, Sc e Ncd, il governo ha annunciato che “sugli emendamenti in tema di parita’ di genere, firmati in modo trasversale da vari gruppi, si rimettera’ all’Aula. Sui medesimi emendamenti – viene spiegato da fonti dell’esecutivo – i capigruppo di Pd, FI, Ncd e Sc, hanno convenuto di lasciare liberta’ di voto in Aula”. Non e’ ancora sciolto, il nodo degli emendamenti, finora accantonati, che mirano a modificare il testo dell’Italicum introducendo l’obbligo per legge di un’equa rappresentanza di genere, a partire dai capilista.

A determinare l’impasse sarebbe la contrarieta’ dei vertici di Forza Italia ad inserire una norma sulla parita’ di genere che modificherebbe di fatto nuovamente l’accordo siglato tra Renzi e Berlusconi. Il Pd, dal canto suo, sarebbe disponibile a una modifica della legge elettorale pro ‘quote rosa’, ma – viene ribadito – deve esserci l’accordo di tutti i sottoscrittori del patto sull’Italicum.

Il relatore Sisto (FI): “Per noi le quote rosa sono incostituzionali” (Leggi)

La battaglia bipartisan delle donne a Montecitorio, pero’, va avanti e sarebbero orientate a mettere comunque in votazione, quindi senza ritirarlo, l’emendamento a prima firma Agostini e appoggiato da diverse deputate di vari schieramenti. A questo punto l’Aula di Montecitorio, convocata per le 11, potrebbe subire un lieve slittamento, non essendo ancora chiaro, in comitato dei 9, come procedere visto l’impasse sulla parita’ di genere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.