Quotidiano di informazione campano

L’ASSEMBLEA PUBBLICA INDETTA DAI CONSIGLIERI COMUNALI DOMENICO SAVIO E VITO IACONO HA RISVEGLIATO IN TANTI CITTADINI LA VOGLIA DI CONTRIBUIRE ALLA RINASCITA DI FORIO

0

Forio vive uno dei momenti più drammatici della sua vita politica, amministrativa e sociale dal dopoguerra ad oggi. Mentre il territorio si sgretola martoriato dal disseto idrogeologico e da decenni di malgoverno e la spiaggia di Cava dellIsola viene chiusa per i continui smottamenti, mentre il Paese è sporco e i camion dei rifiuti gironzolano e sostano puzzolenti per le strade a causa della mancanza di unarea idonea per lo smaltimento dei rifiuti, mentre il porto è al centro dellattenzione degli affari privati e al suo interno si consumano attentati in pieno stile camorristico, mentre le strade continuano a creare pericoli a pedoni e automobilisti per il pauroso stato di dissesto in cui si trovano e i quartieri e i rioni sono abbandonati al loro degrado di abbandono a causa dellinsensibilità e dellincapacità di chi governa il Paese, lAmministrazione comunale dorme sonni tranquilli e da ben quattro mesi non si degna neppure di convocare il Consiglio comunale: che vergogna! Per chiedere con forza la convocazione del Consiglio comunale e dare la possibilità ai cittadini di dibattere sulle problematiche che attanagliano Forio e proporre soluzioni, i Consiglieri comunali Domenico Savio e Vito Iacono hanno indetto una sorta di Consiglio comunale ombra presieduto da Savio che nei giorni scorsi ha scritto al Prefetto di Napoli per chiedere la rimozione dellAvvocato Michele Regine e del suo vice dalla carica di Presidente del Consiglio comunale visto il perdurare della non convocazione del Civico consesso.  Allassemblea ha partecipato anche Grazie Parpinel, Consigliere comunale di maggioranza, la quale ha annunciato che con il  Consigliere Nicola Nicolella è pronta a firmare, assieme  a Savio e Iacono, la richiesta di convocazione del Consiglio comunale. Tanti sono stati i cittadini che sono intervenuti condannando la politica portata avanti dallAmministrazione comunale chiedendo anchessi a gran voce la convocazione del Civico consesso. Gli argomenti più gettonati sono stati la chiusura della spiaggia di Cava dellIsola e lo smaltimento dei rifiuti su cui si è dibattuto a lungo. Molto soddisfatti per la riuscita dellassemblea si sono detti Domenico Savio e Vito Iacono. Intanto per martedì prossimo il gruppo consiliare del PCIML ha organizzato una manifestazione di protesta per chiedere la riapertura in sicurezza della spiaggia di Cava dellIsola. Lappuntamento è per le ore 17.00 in piazza Cerriglio a Monterone da dove alle ore 18.00 partirà il corteo che raggiungerà il Municipio dovei manifestanti chiederanno di incontrare il sindaco Francesco Del Deo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.