Quotidiano di informazione campano

l vescovo Domenico Battaglia, Gran Cancelliere della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, ha nominato monsignor Francesco Iannone direttore dell’Istituto Superiore Interdiocesano di Scienze Religiose Giovanni Duns Scoto Nola-Acerra, per un altro triennio.

MARIA ANGELA PARISI RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA GAZZETTA CAMPANA NOLA

Il vescovo Domenico Battaglia, Gran Cancelliere della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, ha nominato monsignor Francesco Iannone direttore dell’Istituto Superiore Interdiocesano di Scienze Religiose Giovanni Duns Scoto Nola-Acerra, per un altro triennio.

La nomina è giunta al termine dalla procedura fissata dagli Statuti della Congregazione per l’Educazione Cattolica che prevedono prima il voto del Consiglio d’Istituto (docenti e studenti) e successivamente il nulla osta del vescovo Moderatore dell’Istituto.

«Ringrazio di cuore per l’affetto e la fiducia e saluto fraternamente il Gran Cancelliere Battaglia, il Moderatore monsignor Francesco Marino, il vescovo Antonio Di Donna, il Preside della Facoltà teologica, i cari colleghi, il Segretario e l’intera comunità accademica del nostro Istituto superiore di scienze religiose: una vera e cara famiglia per me, da sempre, ma anche un luogo dove ricerca della verità e amicizia si intrecciano per rendere davvero ecclesiale la grazia e la fatica della teologia – ha dichiarato monsignor Iannone – . Rivolgo poi un saluto particolare alle studentesse e agli studenti: sono l’oggi e il domani di una Chiesa che prega e pensa, pensa e prega per un annuncio sempre rinnovato del Vangelo. Monsignor Battaglia ha voluto firmare la mia nomina il 15 novembre, memoria del protovescovo nolano San Felice e di sant’Alberto Magno. Con San Felice confermo il mio amore alla Chiesa di Nola, con Sant’Alberto desidero continuare a ‘ricercare la verità nella gioia dell’amicizia’».

Don Francesco Iannone, classe 1963, è un presbitero della Chiesa di Nola. Ha studiato Teologia Dommatica prima alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, dove ha conseguito la Licenza, e successivamente alla Pontificia Facoltà Teologia dell’Italia Meridionale, dove ha conseguito il dottorato con una tesi sul Concilio Vaticano II e le religioni non cristiane, edita successivamente da Cittadella editore, con una prefazione del cardinale W. Kasper. È docente dell’Istituto di Nola-Acerra dall’anno accademico 1994/1995 prima con la qualifica di incaricato e poi come stabile straordinario per l’area disciplinare della Teologia dommatica.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.