Quotidiano di informazione campano

LA DIETA MEDITERRANEA PER COMBATTERE LO SPRECO ALIMENTARE

L’incontro si terrà il 5 Febbraio alle 10,30 al Museo Vivente della Dieta Mediterranea LA SALUTE SI VEDE A TAVOLA RADIO ANTENNA CAMPANIA NOLA

Il 5 Febbraio, nella Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare il Museo Vivente della Dieta Mediterranea lancia una campagna di sensibilizzazione per l’assunzione delle buone pratiche di prevenzione legate alla sostenibilità delle abitudini alimentari degli italiani. L’iniziativa che si focalizza sul lancio di un vero e proprio manifesto contro lo spreco, risponde anche agli Obiettivi di Sostenibilità dell’Agenda ONU 2030. La presentazione si terrà alle 10,30 a Palazzo Vinciprova, sede del Museo e vedrà l’adesione di numerose personalità del mondo accademico, economico, politico, sociale e ambientale. L’incontro sarà l’occasione per ricordare anche la figura di Jeremiah Stamler professore emerito della Northwestern University di Chicago, scomparso di recente, che con Ancel Keys aveva condiviso studi, ricerche e l’amore per Pioppi. Nell’occasione saranno presentati i diversi progetti che coinvolgono università, enti di ricerca, aziende e istituzioni scolastiche per contrastare il fenomeno dello spreco di cibo edibile e di risorse alimentari che si riscontra lungo tutta la catena di produzione e di consumo. La discussione è dedicata a valorizzare il lavoro di alcuni dei principali protagonisti delle azioni virtuose poste in essere per combattere questo triste fenomeno. L’incontro sarà aperto dall’Onorevole Maria Chiara Gadda, promotrice della prima legge contro lo spreco alimentare adottata in Italia.

Interverranno:

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.