Quotidiano di informazione campano

LA FESTA DI SAN FELICE A NOLA 2012

0

Il 14 e 15 Novembre 2012, si sono svolti, a Nola, i festeggiamenti in onore di S. Felice, primo Vescovo della Diocesi Nolana. San Felice, venerato dai fedeli come Santo e Martire della Chiesa Cattolica, è il protettore e Patrono della Città di Nola. Si narra, infatti, che il 26 Aprile 1872 durante leruzione del Vesuvio, la statua di marmo del Santo, eretta nel 1796 e oggi inserita nella villa comunale, irreversibilmente si contorse sulla sinistra in direzione della colata lavica proteggendo la città minacciata dalle nubi di cenere e lapilli. Il 15 novembre e l8 Dicembre di ogni anno, dalla cripta dove è sepolto il corpo di S. Felice, secondo la tradizione, uscirebbe direttamente dalle ossa del Santo un liquido biancastro rugiadoso detto Manna che viene raccolto in un calice, tramite un canaletto che attraversa un piccolo foro praticato nel muro del tabernacolo Questo miracolo rappresenta per i Nolani un segno di buono auspicio per il progresso e sviluppo sociale della Città. Questanno come lanno scorso, il 15 Novembre, il prodigio non è avvenuto, pertanto, bisogna ora attendere l8 Dicembre e sperare bene. I Festeggiamenti del Santo Patrono, a causa della crisi economica generale, si sono svolti in forma sobria, parsimoniosa e con un programma limitato alle iniziative ritenute più importanti. Nel giorno della vigilia della festa, 14 Novembre, il busto settecentesco argenteo del Santo è stato portato in processione per le strade cittadine, accompagnato dalla banda dellAssociazione Musicale N.La Rocca ed è stato seguito da un gran numero di fedeli che in preghiera e raccoglimento hanno seguito il percorso. Nella serata del giorno 15 Novembre, oltre alle funzioni religiose celebrate nella Cattedrale di Nola, il centro storico (Corso Tommaso Vitale) è stato riempito di strutture gonfiabili da gioco per bambini, allestite dagli animatori di ludoteche e rallegrate dai personaggi in costume Disney. Il divertimento è riuscito ed entusiasmante è stata la rappresentazione degli spettacoli di magia comica. I lati della Piazza e del Corso sono statti riempiti di bancarelle e di punti per la degustazione di prodotti tipici con la  tradizionale e famosa Sagra del Tutero e lOmbrello, promossa dalla Pro-Loco. Il Tutero è un torrone locale di forma cilindrica che i fidanzati e i mariti portano in regalo alle rispettive consorti come segno di fertilità, accompagnato dallombrello perchè spesso e volentieri in questo periodo di festa autunnale non mancano le giornate piovose. Per loccasione i commercianti  del posto hanno applicato, anche, uno sconto speciale sulla propria merce in vendita e nel giardino del Palazzo Allocca è stata organizzata, una manifestazione Musicale e Gastronomica dallAvv. Gianfranco Allocca che ha presentato e inaugurato la Presidenza del Giglio il Salumiere 2013. Gli intervenuti allincontro hanno potuto assaggiare il Torrone prodotto in diretta dalla Ditta GF3 e sono statti allietati dal canzoniere italiano e napoletano di Pipariello Band Il 16 Novembre si sono avute, poi,  altre iniziative civili: presso la profumeria Sena di Luisa Sena sita in Corso Tommaso Vitale, si è tenuto un convegno  in cui Nunzia Napolitano, scrittrice, giornalista e conduttrice radiofonica, ha presentato il suo libro  Perle di Bellezza ; Infine presso la Chiesa dei SS. Apostoli in Via S.Felice, lAssociazione Gli Innamorati della Festa hanno dato il via alla Xª Edizione del Premio Felix.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.