Quotidiano di informazione campano

LA FESTA DI SAN FELICE A NOLA 2015

0

Il 14 e 15 Novembre 2015, si sono svolti, a Nola, i festeggiamenti in onore di S. Felice, primo Vescovo della Diocesi Nolana. San Felice, venerato dai fedeli come Santo e Martire della Chiesa Cattolica, è il Protettore e Patrono della Città di Nola. Si narra, infatti, che il 26 Aprile 1872 durante l’eruzione del Vesuvio, la statua di marmo del Santo, eretta nel 1796 e oggi inserita nella villa comunale, in vista della colata lavica che si avvicinava inesorabilmente presso la città, si contorse sulla sinistra in direzione del fiume di fuoco, nubi e lapilli, fermando la minaccia e il pericolo. Il 15 novembre e l’8 Dicembre di ogni anno, dalla cripta dove è sepolto il corpo di S. Felice, secondo la tradizione, uscirebbe direttamente dalle ossa del Santo un liquido biancastro rugiadoso detto “Manna” che viene raccolto in un calice, tramite un canaletto praticato nel muro del tabernacolo Questo miracolo rappresenta per i Nolani un segno di buono auspicio per il progresso e sviluppo sociale della Città. Nel giorno della vigilia della festa, 14 Novembre, il busto settecentesco argenteo del Santo viene portato in processione per le strade cittadine, accompagnato dal Vescovo di Nola Beniamino Depalma, dai Prelati, dalle Autorità Politiche, Militari e Civili, dalle Corporazioni dei Gigli, dalle Associazioni Cattoliche  e  da un gran numero di fedeli che in preghiera e raccoglimento seguono la processione, arricchita da luci e fiori. Quest’anno i fuochi d’artificio, programmati dopo l’ingresso della Processione in chiesa non sono stati accesi, per solidarietà e in onore dei caduti della tragedia di Parigi effettuata per opera dell’ISIS, mentre il Palazzo Comunale.di Nola è stato illuminato con i colori della Bandiera Francese. Nella serata del giorno 15 Novembre, oltre alle funzioni religiose celebrate nella Cattedrale di Nola dal Vescovo Beniamino Depalma, c’è stato il Concerto di Musica Leggera e Classica Napoletana a cura dell’Ass. “Arte e Musica”, con la partecipazione del Sacro Cuore e S.Luigi,  eseguito nella Chiesa del Gesù in Piazza Giordano Bruno. Numerose sono state le bancarelle con il tradizionale pacchetto del “Tutero” e l’Ombrello. Il Tutero è un torrone locale di forma cilindrica che i fidanzati e i mariti portano con affetto alle proprie amate in segno di amore, accompagnato dall’ombrello perchè spesso, in questo periodo di festa autunnale non mancano le giornate piovose. La Piazza Duomo di Nola  è stata illuminata da una magnifica giostra per la gioia dei più piccini e nel giardino del Palazzo “Allocca”, come di consueto anche quest’anno, l’Avv. Gianfranco Allocca, ha allestito una splendida scenografia luminosa “Sinfonia 2015” con le Statue di S. Paolino, di S. Felice, della Pietà e alle loro spalle il Giglio, simbolo dell’orgoglio Nolano.

Pasquale Iannucci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.