Quotidiano di informazione campano

LA LEGGITTIMA DIFESA OGGI E’ LEGGE

POLITICA ITALIANA SALVINI CONTENTO OGGI E UNA BELLA GIORNATA PER LA MAGGIORANZA DI QUESTA LEGGE

La nuova legge riconosce “sempre” la sussistenza della proporzionalità tra offesa e difesa. Affinché scatti la legittima difesa non è, dunque, necessario che il ladro abbia un’arma in mano ma è sufficiente la sola minaccia di utilizzarla e non è necessario che la minaccia sia espressamente rivolta alla persona. Con il nuovo testo viene, infatti, esclusa anche la punibilità di chi si è difeso in “stato di grave turbamento, derivante dalla situazione di pericolo in atto”“Sono almeno 15 anni che stavamo lavorando a questa battaglia, non per la Lega ma per gli italiani”, ha commentato Salvini mostrando, durante la conferenza stampa, la storica maglietta “la difesa è sempre legittima” (video). Una vittoria che, però, non porta solo la firma della Lega, ma di tutto il centrodestra unito. Perché è da Forza Italia e Fratelli d’Italia che sono arrivati compatti i voti a sostegno del disegno di legge. All’interno della maggioranza, invece, non sono mancati (nemmeno a questo giro) i mal di pancia dei soliti grillini “ribelli”. Certo, ci sono nove senatori pentastellati che erano assenti “giustificati”. Poi, però, ce ne sono altri sei che mancano all’appello. Tra questi spiccano Elena Fattori, Paola Nugnes e Virginia La Mura. I tre, soltanto una settimana fa, avevao votato in dissenso rispetto alla linea pentastellata, chiedendo l’autorizzazione a procedere per Salvini sul caso Diciotti. “Chi c’è, chi non c’è, chi sorride di più o di meno, mi interessa molto poco – ha tagliato corto Salvini – io bado ai risultati: e questo è un ennesimo risultato che il governodopo solo nove mesi di vita porta a casa e regala agli italiani”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.