Quotidiano di informazione campano

LA NAVE ARENATA SCAVA PER LIBERARE LA CARENA DELL’IMBARCAZIONE

Intervista esclusiva al Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo Ischia Raffaele Muscariello

0

Intanto già ci si chiede che fine farà la sabbia rimossa tenendo conto che è anche impregnata dalla melma puzzolente che fuoriesce dall’alveo sottostante via Pio Monte della Misericordia.Dopo i vari tentativi andati a vuoto con le navi della Medmar che hanno provato a rimorchiarla verso il largo, continuano alacremente sulla spiaggetta antistante il Pio Monte della Misericordia le operazioni per disincagliare la nave, utilizzata per il trasporto merci, che lunedì mattina si è arenata accanto al porto di Casamicciola Terme. Infatti da stamattina e in attesa di provare nuovamente il traino, da mare e da terra si sta scavando per liberare quanto più è possibile la carena dell’imbarcazione dalla morsa della sabbia che la tiene praticamente bloccata ormai da oltre due giorni. Appena poi l’aumento dell’alta marea lo permetterà, ci sarà il nuovo tentativo di traino come ci ha spiegato il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo Ischia Raffaele Muscariello. Intanto tra i cittadini sempre più numerosi che accorrono sul porto di Casamicciola per osservare le operazioni di disincaglio, in molti si chiedono che fine farà la sabbia di colore scuro che si sta rimuovendo sull’arenile tenendo conto che è anche impregnata dalla melma puzzolente che fuoriesce dall’alveo sottostante via Pio Monte della Misericordia. Domanda, questa, che rivolgiamo direttamente alle Istituzioni competenti

Gennaro Savino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.