Quotidiano di informazione campano

LA NOSTRA RASSEGNA STAMPA IN BREVE IN CAMPANIA LA GAZZETTA CAMPANA

ANCHE SU RADIO ANTENNA CAMPANIA LE RASSEGNA STAMPA CON TONY PARTIAMO DA NOLA POLITICA

NOLA OGGI DOMENICA 18 IN DA SU RADIO ANTENNA CAMPANIA FRY PASS CON GAETANO ALE 11, E ALLE 11,30 INDIRETTA TELEFONICA CI SARA’ IL SINDACO MINIERI  E IL CANTANTE GIUSEPPE GAMBI CON IL NUOBRANO PER I RADIOSCOLTATORI ANCHE DEL DAB,BUONA DOMENICA,

Nola, attività politica e Covid. Il presidente del Consiglio, Notaro. “Riprenderemo con la modalità on line”

Nola – Garantire la ripresa dell’ attività istituzionale, tenendo conto delle restrizioni relative al contenimento della pandemia. È questa la priorità all’ombra dei Gigli dove uno dei focolai, nei giorni scorsi, è partito proprio dalla Casa comunale. Ad essere coinvolti diversi tra dipendenti e amministratori comunali, nella stragrande maggioranza dei casi asintomatici che hanno osservato, o stanno completando, il periodo stabilito per l’isolamento fiduciario.

Lo stesso sindaco, Gaetano Minieri, è tornato, proprio l’altro giorno, a lavoro dopo un “forzato” riposo. A breve, dovrebbero rientrare anche altri amministratori che stanno “scontando” la quarantena e sono in attesa dell’ultimo test per l’ok

Ora occorre organizzare un minimo di attività istituzionale per proseguire l’attività anche in questo difficile momento. “L’unica strada – afferma Salvatore Notaro, presidente del Consiglio – è quello di riprendere l’attività istituzionale in modalità on line attraverso l’utilizzo della nostra piattaforma. Su questo tema mi sono già confrontato i presidenti delle commissioni”.

Nel caso ce ne fosse bisogno, anche lo stesso Consiglio comunale sarà celebrato in questa modalità. Ricordiamo che lo scorso 29 settembre era stata convocata l’assise che proprio per l’incrementarsi dei casi non si è potuta svolgere. All’ordine del giorno, vi erano argomenti come la verifica degli edifici scolastici, la rimodulazione delle commissioni consiliari permanenti, e il mancato pagamento delle cedole librarie.

Vedremo quando sarà fissata la nuova data. L’indirizzo è quello di focalizzare l’attenzione sugli argomenti più stringenti visto che con i limiti attuali – che saranno mantenuti almeno per un mese, -è difficile sviluppare grosse progettualità.

Anche il previsto incontro con il Demanio (15 ottobre), per definire l’annosa questione che si trascina da decenni circa il passaggio di proprietà di piazza D’Armi a favore del Comune, è stato rinviato, già da tempo, a data da destinarsi. Molto probabilmente tra novembre e dicembre.

Lo stesso l’accesso al municipio è stato contingentato. Diversi dipendenti sono in regime di smart working e sarà possibile per i cittadini entrare negli uffici solo previa richiesta e nel caso in cui l’ eventuale istanza non possa essere risolta a distanza.

L’agenda politica, oggi, prevede come priorità assoluta quella di rispondere alle osservazioni inviate dalla commissione del Ministero degli Interni circa le perplessità permanenti sul bilancio stabilmente riequilibrato che resta ancora non adottato. C’è tempo fino al 30 ottobre per ottemperare. Dopo aver ricevuto l’ok per il provvedimento, si potrà lavorare per la preparazione del bilancio previsionale 2020. In pratica, quando l’anno sarà già terminato, costringendo l’ente a svolgere le propria funzione in un sempre più affannoso esercizio provvisorio attraverso il regime dei dodicesimi.

Cisterna di benzina e tir si scontrano in autostrada. Mezzo in fiamme e un morto

Oggi a Napoli ho ritirato con immenso piacere il Premio Sepe, conferito ai napoletani che con la loro attività hanno dato lustro alla città e alla Campania nel mondo.

 

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, vestito elegante e spazio al chiuso

Figli miei riceverte la mia benedizione.”
Buona giornata che Dio vi strabenedica 🌹🏵🌹
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, il seguente testo "a Sorriso Di Maria"
DEVI PREGARE PER NOI TUTTI

Campania, i contagi in continuo aumento: oggi sono 1.410

Salgono anche i pazienti in terapia intensiva

I contagi vanno sempre peggio. Oggi sono 1.410 in Campania. Tra questi 67 hanno i sintomi del Covid. Asintomatici: 1.343. In dato che lascia la regione tra quelle più a rischio anche per i provvedimenti di restrizione del governo. I Tamponi del giorno sono 14.704. Il Totale positivi arriva a 24.443. Nessuna vittima nelle ultime 24 ore. I Guariti del giorno sono 74. Salgono i pazienti in terapia intensiva occupati sono 75.

Non solo sport e parrucchieri: pronte altre misure restrittive per ristoranti e bar

Sport, ristoranti, scuole e smart working. Di questo si sta parlando al vertice in corso nella sede della Protezione Civile. Partecipano il capo del Dipartimento Angelo Borrelli, il Commissario per l’Emergenza, Domenico Arcuri, il ministro per le Autonomie, Francesco Boccia e in collegamento quello della Salute, Roberto Speranza oltre a diversi governatori e rappresentanti delle Regioni.Una chiusura dei locali (ristoranti, bar, pub) tra le 22 e le 23, da modulare con la “strettà maggiore” nei week end, potrebbe essere una delle misure contenute nel nuovo Dpcm con regole anti Covid ancora più stringenti.  Nel governo le sensibilità sulle nuove disposizioni sarebbero diverse. Sulla movida, ha osservato il ministro Speranza, si dovrebbe fare uno sforzo in più: «Capiamo se una stretta sugli orari serali per evitare assembramenti», avrebbe aggiunto Speranza, invitando le Regioni a lavorare «insieme» al governo «sui trasporti».

 

 

 

Coronavirus, ultime notizie, 10.925 nuovi casi, domani Conte annuncia nuovo Dpcm: il bollettino

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia, i dati e le news dal mondo di IERI,  registrati in Italia 10.925 contagi (contro gli 10.010 del giorno prima). I decessi sono stati 47, il giorno prima erano stati 55. Dopo la Campania, nuova ordinanza anche in Lombardia. Vertice Boccia-Speranza e Arcuri con Regioni. Domani o lunedì arriverà il nuovo Dpcm: si ragiona su smart working obbligatorio, stop a eventi, una nuova stretta allo sport, più didattica a distanza a scuola. Ipotesi locali chiusi dalle 22 o le 23. Nuovi casi di calciatori positivi in Serie A. Un caso anche a Santa Marta, residenza del Papa. “Questa ondata non è meno pericolosa ma dobbiamo affrontarla con una strategia diversa, che non prevede più il lockdown”, dice il premier Conte. La seconda ondata del coronavirus in Europa è ormai tre volte più alta rispetto allo tsunami del primo picco. Misure restrittive in molti Paesi: in Belgio fermi caffè e ristoranti per un mese. In Germania nuovo record di contagi.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.