Quotidiano di informazione campano

La notte degli Oscar in diretta: ‘Birdman’ di Inarritu, trionfo annunciato; Canonero cerca il poker

RADIO PIAZZA EVENTI

0

Los Angeles, 23 feb. – Tutto pronto a Los Angeles per la notte piu’ attesa dell’anno per il mondo del cinema: la cerimonia degli Oscar. Sulla carta questa 87ma edizione sara’ un testa a testa tra la commedia dark “Birdman” e il raffinato giallo di ambientazione fantastica “The Grand Budapest Hotel” che hanno fatto il pieno di nomination, con 9 candidature.

  Dietro di loro, nelle cinquine annunciate dalla Academy per la notte del 22 febbraio figurano il thriller ambientato nella Seconda guerra mondiale “The Imitation Game” con otto nomination e “American Sniper” e “Boyhood” con sei. Dopo il trionfo dello scorso anno con Sorrentino, quest’anno pochissima Italia in gara: c’e’ solo la ‘veterana’ Milena Canonero che con “Grand Budapest Hotel” punta alla sua quarta statuetta per i migliori costumi. La 69enne torinese ha gia’ vinto l’Oscar nel 1976 (“Barry Lindon”), 1982 “(Momenti di gloria”) e 2007 (“Marie Antoinette”).

NOTTE DEGLI OSCAR: segui diretta su ‘Cielo’

I pronostici quest’anno sembrano solidi e la conferma viene anche dagli Spirit Award, che consegna gli Oscar del cinema indipendente. “Birdman” e’ stato premiato come miglior film dell’anno alla 13ma edizione degli Spirit Awards. Il film del messicano Alejandro Gonzalez Inarritu si e ‘ imposto anche per il miglior attore protagonista, Michael Keaton, e per la fotografia con Emmanuel Lubezki. “Boyhood”, grande rivale di “Birdman” nella corsa all’Oscar, si e’ imposto per la miglior regia di Richard Linklater. “Birdman”, il tentativo di riscatto di una star caduta nel dimenticatoio, e “Boyhood”, il difficile passaggio di Mason dall’infanzia all’adolescenza, sono le due pellicole anticonvenzionali considerate favorite per l’87esima edizione degli Oscar. Il favorito per il premio alla sceneggiatura originale e’ ‘The Grand Budapest Hotel’ di Wes Anderson, mentre Eddy Redmayne, che interpreta Stephen Hawking nella “Teoria del Tutto”, contendera’ a Mixchael Keaton l’Oscar anche se non parte con i favori del pronostico. Julianne Moore e’ data migliore attrice all’unanimita’ per “Still Alice”, dove da’ il volto a una donna malata di Alzheimer. Sembrano certe anche le vittorie di Patricia Arquette e J.K Simmons, rispettivamente migliore attrice e attore non protagonista per “Boyhood” e “Whiplash”. Il favorito come documentario dell’anno e’ “Citizenfour”, su Edward Snowden.RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.