Quotidiano di informazione campano

La pizza Margherita compie 125 anni: “E’ il simbolo dell’Italia”

0

E il compleanno della pizza margherita che compie 125 anni come documenta una lettera del capo dei servizi di tavola della Real Casa Camillo Galli che nel giugno del 1889 convocava il cuoco Raffaele Esposito della pizzeria Brandi al Palazzo di Capodimonte, residenza estiva della famiglia reale, perché preparasse per Sua Maestà la Regina Margherita le sue famose pizze.

Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che venne così creata la prima pizza margherita dove i condimenti, pomodoro, mozzarella e basilico, rappresentavano la bandiera italiana. E non è un caso che oggi per il 39 per cento degli italiani ritiene che la pizza sia il simbolo culinario dellItalia secondo un sondaggio del sito www.coldiretti.it e che la pizza sia la parola italiana piu’ conosciuta all’estero con l’8 per cento, seguita dal cappuccino (7 per cento), dagli spaghetti (7 per cento) e dall’espresso (6 per cento), secondo un sondaggio on line della Societa’ Dante Alighieri.

La margherita – sottolinea la Coldiretti – è una tipica pizza napoletana condita con pomodoro, mozzarella di latte vaccino, basilico fresco, sale ed olio. Non tutti sono daccordo con questa consolidata tradizione sullorigine e sostengono che ci siano state versioni precedenti anche perché la pizza – sottolinea la Coldiretti – è nata in Italia con le prime attestazioni scritte che risalgono al lontano 997, anche se con ricetta completamente diversa per la mancanza del pomodoro scoperto nelle Americhe molto tempo dopo. La margherita precisa la Coldiretti – è ora di gran lunga la preferita nel mondo dove i maggiori mangiatori sono diventati gli Stati Uniti che fanno registrare il record mondiale dei consumi di pizza con una media di 13 chili per persona allanno, quasi il doppio di quella degli italiani che si collocano al secondo posto con una media di 7,6 chili a testa.

Negli Usa – continua la Coldiretti – il business della pizza vale 40 miliardi di dollari con il 93 per cento degli americani che la consuma almeno una volta al mese per una media di 350 slice (le tradizionali fettine) al secondo. In Italia – precisa la Coldiretti – si stima che la pizza generi un fatturato di 10 miliardi di euro con oltre 250mila addetti e 50mila pizzerie. Una leggera battuta di arresto in Italia si è avuta negli anni della crisi nonostante la pizza rimanga tutto sommato un prodotto conveniente. Secondo lindagine Coldiretti/Ixe il 25 per cento dei consumatori oggi ha rinunciato del tutto ad andare in pizzeria mentre il 40 per cento ha ridotto le presenze rispetto a prima della crisi. Solo il 22 per cento precisa la Coldiretti – continua ad andare in pizzeria con la stessa frequenza e luno per cento ci va addirittura di piu.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.