Pochi mesi fa a Nola una rapina  alla farmacia Scala con il solito buco da sopra ma per fortuna presero solo  l’incasso poi suono l’allarmme e scapparono  ma stavolta a Napoli il titolare e stato ferito perché il ladro quando si è accorto che era impossibile intascare il denaro delle casse ha costretto i dipendenti e una cliente a svuotare le tasche e poi ha ferito il titolare al viso. Ha fatto irruzione in pieno giorno il criminale che, alle 16 circa, ha rapinato una farmacia nel quartiere Chiaiano. L’uomo è entrato in azione da solo, probabilmente in strada c’era un complice ad aspettarlo. Pistola alla mano, il volto coperto con un cappello e una sciarpa a strisce verticali bianche e nere, il rapinatore ha minacciato il titolare ordinandogli di consegnare l’incasso. Operazione impossibile: le casse, automatiche, non permettono l’apertura manuale dei cassetti.

A quel punto il rapinatore ha costretto tutti a spostarsi sul retro e si è fatto consegnare quello che avevano in tasca: 100 euro da un dipendente, 50 dalla cliente e 20 dal titolare che, dopo avergli lanciato il denaro, è stato colpito al volto col calcio della pistola. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Chiaiano della Polizia di Stato, che hanno acquisito i nastri della videosorveglianza e stanno esaminando le immagini per identificare il rapinatore ed eventuali complici appostati nelle vicinanze. La farmacia, sul corso Chiaiano, era stata già rapinata con modalità simili pochi mesi fa, mentre quella di oggi è la quinta rapina nella zona solo nell’ultima settimana. cronaca campania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *