Quotidiano di informazione campano

La Rabbia nel cuore: l’aggressività nei giovani nell’era digitale.

Il convegno organizzato dall’ Istituto Comprensivo 4°Pergolesi con la collaborazione dell’Associazione Centro Antiviolenza Teresa Buonocore Onlus, offre una valida occasione per fare il punto della situazione sui radicali cambiamenti  che il mondo digitale e delle nuove tecnologie hanno portato sulla società e in particolare su bambini e ragazzi in età evolutiva; con genitori, insegnanti, psicologi, operatori sociali e per tutti coloro che operano nel campo educativo. L’introduzione e la moderazione dell’incontro è a cura della Dirigente Scolastica del 4° I.Comprensivo Pergolesi  dott.ssa Francesca Coletta che da tempo lavora per la promozione di attività di formazione su queste delicate tematiche.

La relazione centrale sarà affidata al Dott. Carlo Signore: Formatore ed Esperto in Psicologia Criminale, Responsabile psico-pedagogico di Conita Associazione Nazionale Interforze Tutela Ambientale e di Associazione Centro Antiviolenza Teresa Buonocore Onlus il quale tratterà della differenza nel modo di comunicare tra vecchie e nuove generazioni, dei pericoli e anche dei vantaggi della rete. Si pensi a tal proposito alle relazioni a volte distorte e malate tipiche di questa generazione. Con l’avvento dei social network l’adolescente può offrire l’immagine di sé che più desidera, queste piattaforme digitali infatti, possono essere estremamente rischiose sia perché consentono il contatto con individui sconosciuti e pericolosi, sia perche agevolano modalità di violenza  e vessazioni (si pensi ai fenomeni trolling e hate speech solo per citarne alcuni) nei confronti di altri giovani con i drammatici epiloghi che i casi di cronaca recenti tristemente annoverano. Occorre però puntualizzare anche la positività dei social media: essi promuovono e agevolano ad esempio la relazione con amici e parenti con cui non si ha la possibilità di comunicare e offrono innumerevoli informazioni riguardo argomenti e avvenimenti di ogni genere.

Interverranno in rappresentanza del Comune di Pozzuoli Il sindaco Vincenzo Figliolia e l’assessora  all’istruzione Anna Maria Attore.

Per le forze dell’ordine impegnate attivamente al contrasto della violenza sul territorio interverrà il Comandante Claudio di Stefano.

Per il Centro Antiviolenza Teresa Buonocore l’avvocata Claudia Esposito illustrerà la normativa a tutela dei minori oggetto di violenze e di aggressioni

Infine ma non meno importanti ci saranno l’interevento della dott.ssa Maria Luisa Iavarone ordinario dell’Università Partenope e mamma del giovane Arturo accoltellato in via Foria, a Napoli il 18 dicembre 2017 e la toccante testimonianza di Mira Mancioli, mamma di Diego Gargiulo lo studente quattordicenne del liceo Scotti di Ischia, morto suicida perchè perseguitato a scuola.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.