Quotidiano di informazione campano

LA RASSEGNA STAMPA DAL SUD NEL MONDO LA GAZZETTA CAMPANA E ANSA

LE NEWS ANCHE SU RADIO ANTENNA CAMPANIA NOLA

Anicav, prevista campagna pomodoro da 5,5 mln di tonnellate

 

Previsioni positive per la nuova campagna del pomodoro iniziata a fine luglio: le stime preliminari dell’ Associazione nazionale industriali conserve alimentari vegetali (Anicav) parlano di 5,5 milioni di tonnellate di pomodoro trasformato rispetto ai 5,1 del 2020. Al momento la raccolta è al 10%. La qualità è giudicata buona sia per il Nord che per il Sud Italia. Criticità nel Settentrione sono registrate a causa dei danni causati dal maltempo a fine luglio, soprattutto tra Parma e Piacenza. Per il Sud si temono le ondate di calore più che la siccità, il pericolo è quello della “cottura”, ovvero della troppa maturazione del pomodoro che non lo renderebbe più lavorabile. Restano per Anicav problemi per trasporto, manodopera (in calo del 30%) e costo per packaging, gas e metano. Intanto prosegue l’iter del pomodoro pelato Igp di Napoli che interessa la zona del centro-sud con la documentazione per il riconoscimento della denominazione che è arrivata negli uffici della Commissione europea a Bruxelles. “Al Sud Italia – afferma il direttore generale di Anicav, Giovanni De Angelis – non preoccupa la siccità, ma le ondate di calore che possono comportare una “cottura” del pomodoro, mentre al Nord stiamo rilevando i danni provocati alla fine di luglio dalla grandinata. In ogni caso la qualità del prodotto è prevista di buona qualità. L’esito dell’intera campagna è invece sottoposta all’andamento climatico. Altre criticità di settore al momento sono legate al trasporto, a problemi di manodopera e all’aumento di costi del packaging, di gas e metano. La campagna comunque dovrebbe chiudersi a 5,5 milioni di tonnellate contro le 5,1 del 2020″.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.