Quotidiano di informazione campano

NOLA IL SINDACO BUONO,MA NON E GIUSTO.LA RASSEGNA STAMPA DELLA GAZZETTA CAMPANA ECCO COSA SCRIVONO GLI ALTRI,QUELLO CHE SCRIVANO GLI ALTRI

LE NEWS LOCALI NON SOLO NOLA. E SCISCIANO NEWQUELLO CHE RIPORTA PER RADIO ANTENNA CAMPANIA

Si articolerà nei due appuntamenti del 28 novembre e del 5 dicembre, alle 17.30, presso il Teatro Umberto di Nola, la rassegna Il Teatro in Famiglia, curata dalla libreria indipendente nolana Bibì&Cocò con il sostegno del direttore artistico della Compagnia teatrale Pipariello, Antonio Esposito.

Gli spettacoli che saranno portati in scena sono adatti a bambini – dai 3 anni in su – ma anche ad adulti: il primo appuntamento è con l’associazione I Teatrini (Napoli) che presenterà Le favole della saggezzauno spettacolo di Giovanna Facciolo, da Esopo, Fedro, La Fontaine; seguirà poi Babbo Natale è sempre puntualespettacolo scritto e diretto da Virginio De Matteo, a cura dell’associazione Teatro Eidos.

«L’evento è stato realizzato grazie al supporto di imprenditori locali che hanno deciso di investire in cultura per valorizzare il territorio e mira ad offrire l’opportunità a genitori e figli, ad adulti e bambini, di condividere un’esperienza culturale che al tempo stesso momento di crescita per tutti – spiegano le titolari della libreria Bibì&Cocò, Stefania Stefanile e Carmela Cassese – Abbiamo scelto la domenica pomeriggio proprio per facilitare i genitori, solitamente liberi da impegni lavorativi. Anche l’esiguità del costo del biglietto è finalizzato all’inclusione, perché la cultura deve essere accessibile a tutti».

Pegaso Università Telematica, M.J. Car, BCD Immofin srl, Audiocenter – Centro sordità, Advertage Communication, Vfart, Icona Casa sede di Nola, Extra Supermercati, Edil Peluso gli imprenditori che hanno risposto all’appello di Bibì&Coco, cui si sono aggiunti due privati cittadini, Antonio Torino e un noto professionista del nolano che preferisce restare anonimo.

Il primo spettacolo sarà presentato da un bambino ed una bambina, il secondo da una bambina e Maura Tronci, membro della Compagnia Teatrale Pipariello. Ogni spettacolo sarà introdotto da Elisabetta Vitale, dell’associazione Meridies, che racconterà ai presenti la storia del Teatro Umberto.

Per partecipare sarà necessario essere muniti di green pass e mascherina.

La prevendita sarà effettuata presso la libreria Bibì&Coco, in Corso Tommaso Vitale. Info: 3923817724 MA NON VI VERGOGNATE DI FARE LE PAGIACCIATE CON TANTI MORTI  COSA NON SI FA PER SOLDI QUESTO PAESE E DIVENTATO DI MERDA E SARA COLPA VOSTRA SE AUMENTERANNO I CASI IL SINDACO DORME..QUANDO MAI AVETE FATTO STI STRONZATE STATE APPROFITTANDO

Nola, allarme furti: via Polveriera, via Saccaccio, via Saviano “sotto attacco”. Minieri “A breve tavolo interforze”

Nola – “Fate presto!” È il grido dei cittadini di via Polveriera, via Saccaccio, e via Saviano, che da tempo sono sotto assedio, colpiti dai numerosi furti in appartamento. Una situazione che sta diventando insostenibile e che rischia di sfuggire di mano.

Ormai sono mesi che i residenti sono bersagliati da un vero e proprio stillicidio con “attacchi” diventati quotidiani. Appena tramonta il sole, il timore cresce. Con le ore serali, sempre più insistentemente si avvertono, in maniera distinta, strani rumori, fruscii anomali, passi veloci.

Così non si può andare avanti!”. Ci dice un cittadino che ci racconta la sua esperienza. “Me li sono trovati di fronte, fin dentro casa mia. Fortunatamente quando li ho visto sono scappati dalla stessa finestra da dove erano entrati”. Ci confida, sconsolato, un altro. Sono notti insonni in cui si convive con la paura ed al mattino, il solito “bollettino”, dove ci si scambia le esperienze vissute “Sono stati anche da me! Che spavento!

La tensione ormai si “taglia” con il coltello e la qualità della vita dei residenti, per lo più anziani, si è abbassata notevolmente. La sensazione percepita è quella di un abbandono profondo, dove i cittadini si confrontano in piena solitudine con il proprio dramma.

In molti hanno istallato anche sistemi di videosorveglianza presso le abitazioni che però i malviventi, in molti casi, riescono sistematicamente ad eludere, violando lo “spazio vitale” delle famiglie. Tutti evidenziano come si tratti di persone con abilità acrobate che riescono a calarsi dall’alto fin dentro gli appartamenti. Sono quasi sempre incappucciati e si muovono con grande agilità.

Il fenomeno interessa già da tempo comuni come Saviano, Poggiomarino, San Gennaro. Qui le istituzioni locali sono in prima linea per elevare gli standard di sicurezza a seguito anche delle numerose proteste dei cittadini.

A Nola, al momento, la questione non è venuta ancora fuori in maniera pubblica, ma ora i cittadini sono decisi a far sentire la propria voce. Solo qualche denuncia, evidentemente, non basta. Presto partirà anche una raccolta di firme per una petizione con la quale chiedere maggiore sicurezza.

Anche il sindaco di Nola, Gaetano Minieri, è consapevole che siamo di fronte ad una situazione che si fa sempre più grave e annuncia un intervento rapido a breve. “Mi farò promotore – rassicura il primo cittadino – di un tavolo interforze con le autorità di pubblica sicurezza per affrontare la questione e mettere in campo tutte le azioni necessarie per reprimere il fenomeno”.

Nola, lavori delle commissioni ancora bloccati: la maggioranza non riesce a risolvere l’impasse

Nola – Rimandata ancora una volta la rideterminazione delle commissioni consiliari. La questione era all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio comunale , ma il consigliere comunale Alberto Buonaguro di Nola Democratica ha chiesto di mettere ai voti il rinvio del capo.

Una richiesta che è passata con i soli voti della maggioranza e che evidenzia lo stato di profonda difficoltà interna alla coalizione di governo che al momento non riesce a trovare una quadra per garantire il corretto funzionamento degli organi consiliari, anche all’indomani delle dimissioni del consigliere Francesco Conventi, quale presidente della commissione Urbanistica, e di Rossella La Marca, quale presidente della commissione Politiche sociali.

Il consigliere di opposizione Cinzia Trinchese ha stigmatizzato con forza questa prolungata situazione di impasse che di fatto da mesi blocca il lavoro delle commissioni, ormai divenute inoperose e improduttive, facendo venir meno l’azione di confronto e di proposta, oltre che svilire il ruolo dei consiglieri comunali.

Quest’anno gli ospiti di Villa Azzurra saranno protagonisti di un evento di beneficienza organizzata dell’oratorio parrocchiale Oragió di Scisciano. In data 8 dicembre dalle ore 8.30 – 13.30 verranno esposte le nostre creazioni nella sala inferiore della parrocchia di San Germano. Vi aspettiamo numerosi!

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.