Quotidiano di informazione campano

LA RASSEGNA STAMPA DI OGGI 27 OTTOBRE LA GAZZETTA CAMPANA CON ALTRE TESTATECovid, in aumento i bimbi positivi. L’allarme del Santobono: “Basta sbaciucchiare”

ANCHE RADIO ANTENNA CAMPANIA VI ASPETTA CON LE NEWS

Covid, aumentano i contagi anche tra i bambini da 0 a 15 anni. All’ospedale Santobono se ne registrano “4-5 casi al giorno con sintomi non particolarmente preoccupanti – avverte il medico Vincenzo Tipo, responsabile Pronto soccorso – Da un’analisi più attenta del dato abbiamo verificato che il 50% di questi sono bambini di età 0-3 mesi con madri negative al Covid. I sintomi per questa fascia d’età sono: febbre, inappetenza, irritabilità, diarrea, tosse e lievi difficoltà respiratorie. Volendo ipotizzare la catena del contagio consideriamo altamente probabile che questo sia intrafamiliare ma non verticale (madre/figlio)”.

In pratica i bambini non vengono contagiati dalle madri ma da persone che frequentano la casa. “Il fenomeno  – spiega il medico  – è da ricercare nella cattiva abitudine di frequentare spesso ed insistentemente una casa dove c’è un neonato o un lattantino, di sbaciucchiarlo continuamente, di passarselo di braccia in braccia e di fare tutte quelle moine a noi tutti fin troppo note. Questo non è più possibile”.

1) limitare, se non evitare, visite di parenti, amici, conoscenti e vari;
2) vietare a tutti ( compreso padre e fratelli) di stare vicino al bimbo senza indossare una mascherina ;
3) non lasciare baciare il bimbo;
4) manipolare il bambino solo dopo aver lavato le mani ed usato un gel idroalcolico;
5) tenerlo, per quanto possibile, in un ambiente tranquillo e poco frequentato;
6) arieggiare spesso l’ambiente di soggiorno.

“Queste elementari norme, che dovrebbero valere sempre, sono assolutamente indispensabili in epoca Covid – sottolinea il medico – Se manteniamo alta l’attenzione e la prudenza ne usciremo presto e bene. Approfitto per rivolgere un grande ringraziamento allo straordinario team medico infermieristico del Pronto Soccorso dell’Ospedale Santobono per il grande lavoro che sta svolgendo con la massima professionalità e l’altissimo senso di responsabilità”.

Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola martedì 27 ottobre

A centro pagina: Raid contro De Luca è stata una banda delle frange ultras. Identificato il gruppo, è caccia al mandante. L’incitamento: «Non siamo da meno di Napoli». L’inchiesta. Dopo i disordini di domenica

L’iniziativa. Torquato scrive al premier Conte «Misure troppo restrittive»

L’intervista Giuseppe Cacciatore. «C’è malessere e chi soffia sul fuoco così prevale la volubilità delle masse»

La storia. Il barista del Bluette «Servo il caffè e mostro le bollette»

Di lato: L’assistenza. Asl, Iervolino ricoverato. D’Amato del Ruggi manager a tempo

L’allarme. Un focolaio nella casa di cura «La Quiete» Paura per gli ospiti

Taglio basso: La sentenza. Condannato il bullo terrore dei minorenni

Gli abbattimenti. Abusi edilizi a Battipaglia «Repulisti in litoranea»

La Salernitana di Coppa Italia? «Spensierata». Il calcio. Castori dà spazio alle seconde linee ma sogna il colpaccio a Marassi

I box in alto: L’inedito. Gatto firma la terza pagina del Popolo della Lombardia

Commercianti in piazza tra proteste e appelle. Il sindaco: no alla violenza. Piero De Luca raccoglie le istanze dei manifestanti. Dopo le 18 nuova manifestazione a Salerno e S. Valentino Torio. Bloccati ricoveri e interventi chirurgici nelle cliniche accreditate

A centro pagina: La musica ritorni nelle chiese per salvare la cultura. L’assessore Willburger dice sì: “Potrebbe essere un inizio”. La proposta di le Cronache

Ecco il nuovo Consiglio regionale. Andrea Volpe Questore alle Finanze. Oliviero presidente.

Di lato: L’intervista. L’avvocato Fava: “Organizzare con più tempo i processi”

Gagliano. “Annullati 300 eventi tra Salerno e Provincia”

Taglio basso: La Salernitana in Coppa sfida la Samp di “Viperetta”. Intrigante match per i granata.

161mila tamponi, oltre 15mila meno di ieri

di Ansa

L'immagine può contenere: 1 persona, il seguente testo "Martedì MATTINO GIORNALE DIDOMANI LARRIVA AERPRIM SALERNO L'inedito firma terza pagina Lombardia docureality tenera prof Collegio Novanta flash mob contro alle campo sindaco vescovo. parte sfida: resto aperto» alla violenza, sì alla rivolta» Icommercianti tornano piazza: lotta non ferma, pronti bloccare l'autostrada L'assistenza Iervolino ricoverato Ruggi dossier Effetto Covid meno rapine ma aumentano web focolaio nella cura L'inchiesta Dopo disordini domenica Raid contro De Luca stata una banda delle frange ultras Identificato mandante meno iNapoli» Giuseppe Cacciatore malessere soffia fuoco prevale volubilità masse» storia siamo L'iniziativa Lasentenza 1premier Coe spazio restrittive» EugenioMarotta Coppa Gliabbattimenti Condannato minorenni Battipaglia «Repulisti nlitoranea>»"

Balzo contagi, oltre 21mila in un giorno, 128 vittime

161mila tamponi, oltre 15mila meno di ieri

di Ansa

Castellammare, un caso di Covid e chiude bar sul lungomare

Il titolare: ‘Mi si stringe la gola, ma ci dobbiamo fermare’

“Mi si stringe la gola, ci ha fermato il Covid”. Il bar Nobile, tra le location più frequentate sul lungomare, chiuso per la presenza di un caso di Covid. I proprietari hanno deciso lo stop alle attività fino a quando non avverrà la sanificazione e la situazione tornerà alla normalità. A dirlo è lo stesso proprietario che informa i suoi clienti: “Mi arrivano telefonate, chiedendomi come mai stamattina Nobile non ha tirato su le serrande. Ebbene sì, non ci siamo mai fermati per una vacanza, ma stavolta a fermarci è stato il Covid”. Il titolare ricostruisce la vicenda: “Ci siamo ritrovati a fare i tamponi per puro caso, perché venuti a conoscenza di casi positivi non diretti ma vicini. il nostro senso di responsabilità ha voluto che anche noi facessimo i tamponi al quale non tutti sono risultati positivi. Fortunatamente chi è risultato però positivo è asintomatico e ringraziando il Signore sta bene”. Lo stop durerà fino a quando i tamponi negativi non permetteranno la riapertura: “Per ora ci curiamo, restiamo a casa e ci vedremo presto più forti e motivati di prima perché come mi diceva la mia nonnina il leone è ferito ma non è morto . Mi si stringe la gola nello scrivere queste parole ma è doveroso farlo per chi ci segue, per chi ci ama, per chi ama il nostro modo di essere e di fare, Nobile vi rispetta. Ci vediamo presto, ma la battaglia l’abbiamo già vinta noi con il nostro essere prudenti e coscienziosi”.

Castellammare, un caso di Covid e chiude bar sul lungomare

MANCA DA PARECCHIO TEMPO IN TUTTE LE FARMACIE,UN MEDICINALE IMPORTANTE PER IL CUORE ,GIA GLI ANZIANI SONO GLI ULTIMI A PENSARE ADESSO DEBBONO FARE IN MODO CHE UNO SI ACCONTENTA CON UN ALTRO TIPO CHE SOSTITUISCE QUELLO CHE UNO A PRESO SEMPRE ENTRO QUESTA SETTIMANA NON ARRIVA VEDREMO COSA FARE GRAZIE ALLE TANTE TELEFONATE, RIPETO IL NUMERO 0818236440,LA REDAZIONE O INFO@LAGAZZETTACAMPANA.IT VI ASPETTO AL MATTINO IN RADIO DALLE 7.30 TONY

EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, 1.146 nuovi positivi e 3 decessi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 47.877 casi di positività, 1.146 in più rispetto a ieri. Dei nuovi positivi, sono 668 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regional, su un totale di 12.083 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, che giungono così a quota 1.488.534 L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43 anni. La provincia con più contagi è quella di Bologna (267), a seguire Reggio Emilia e Modena (entrambe  con 151 nuovi casi), Piacenza (121), Parma (105), Rimini (106) e Ravenna (87). Poi la provincia di Ferrara (58), quindi Forlì (43), Cesena (38) e il circondario imolese (19). Purtroppo, si registrano 3 nuovi decessi: 1 in provincia di Parma (una donna di 95 anni), 2 in provincia di Modena (due uomini, di 78 e 84 anni). Dall’inizio della pandemia, in Emilia-Romagna i decessi sono stati complessivamente 4.564. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 93 (+5 rispetto a ieri), quelli in altri reparti Covid816 (+59). Sul territorio, le 93 persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 7 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 13 a Parma (+1), 5 a Reggio Emilia (+1),  6 a Modena (-1), 39 a Bologna (+3), 2 a Imola (invariato rispetto a ieri), 5 a Ferrara (invariato), 4 a Ravenna (invariato), 3 a Forlì (+1), 2 a Cesena (invariato) e 7 a Rimini (-1). Le persone complessivamente guarite salgono a 27.544 (+199 rispetto a ieri).

Sono 10 i nuovi casi di CoronaVirus rilevati a Visciano. Secondo i dati, forniti dall’amministrazione comunale, sul territorio comunale sono ora 14 i casi attivi, mentre 7 sono le persone che risultato guarite. Il totale, da inizio pandemia, è dunque di 21 persone colpite dal Covid-19.

 

Visciano, 10 nuovi casi di Covid

 CRONACA-Boom di contagi a Castellammare, il sindaco in Prefettura: rischio zona rossa

Boom di contagi a Castellammare, il sindaco in Prefettura: rischio zona rossa

Castellammare può diventare “zona rossa”. Il sindaco Gaetano Cimmino poco più di un’ora fa è stato convocato d’urgenza in Prefettura per stabilire le contromisure da adottare a seguito dell’esplosione dei contagi in città. Tantissimi i positivi accertati a Castellammare nelle ultime ore, che potrebbero far schizzare il numero dei contagiati. Una situazione ormai fuori controllo che ha costretto anche il pr

Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

Dti preoccupati nel bollettino dell’Asl di Caserta. Punte massime a Caserta, Aversa, Marcianise ed Orta di Atella

imario del pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo a chiudere il reparto.

Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

Dati preoccupati nel bollettino dell’Asl di Caserta. Punte massime a Caserta, Aversa, Marcianise ed Orta di Atell

Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

Sono ancora numeri allarmanti quelli che arrivano dal report quotidiano dell’Asl di Caserta che segnala 576 nuovi casi su 1836 tamponi processati (pari al 31,3%) ed aggravati dai nuovi quattro decessi che vengono segnalati. Due sono di persone residenti ad Aversa, gli altri a Lusciano e Marcianise. Purtroppo non si segnalano nuovi guariti, mentre gli attuali positivi schizzano a 4312 persone.

I nuovi positivi sono residenti ad Alife (3), Alvignano, Arienzo, Aversa (51), Baia e LatinaCaiazzo, Calvi Risrta (3), Cancello ed Arnone (4), Capodrise (8), Capua (4), Carinaro (6), Carinola (4), Casagiove (8), Casal di Principe (31), Casaluce (3), Casapesenna (6), Caserta (42), Castel Campagnano (2), Castel Campagnano (2), Castel Volturno (14), Cellole (4), Cervino (5), Cesa (16), Curti (2), Falciano del Massico (2), Formicola (2), Francolise (3), Frignano (6), Gioia Sannitica (2), Grazzanise (6), Gricignano d’Aversa (15), Lusciano (5), Macerata Campania (2), Maddaloni (29), Marcianise (41), Marzano Appio, Mondragone (6), Orta di Atella (32), Parete (4), Pastorano (3), Piedimonte Matese (5), Pietramelara (3), Pietravairano, Pignataro Maggiore, Portico di Crta (4), Recale (4), Riardo (2), Roccamonfina, San Cipriano d’Aversa (16), San Felice a Cancello (30), San Marcellino (7), San Marco Evangelista (3), San Nicola la Strada (16), San Prisco, Santa Maria a Vico (22), Santa Maria Capua Vetere (9),  Sant’Angelo d’AlifeSant’Arpino (22), Sessa Aurunca (8), Succivo (5), Teano (6), Teverola (9), Trentola Ducenta (8), Vairano (5), Valle di Maddaloni, Villa di Briano (8), Villa Literno (13).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.