Quotidiano di informazione campano

LA RASSEGNA STAMPA NON SOLA DELLA GAZZETTA CAMPANA MA ALTRE TESTATE

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

 

Stefano Bettarini fa un altro scivolone e scatena la bufera sui social. Il motivo è molto serio >>> https://notiz.ie/35EQElM

Camorra e supermarket, il clan Zagaria riciclava denaro a Tenerife

Le indagini del ROS e del NIC hanno documentato come CAPALDO Filippo abbia diretto il clan assumendo una posizione dominante nel settore della grande distribuzione alimentare

  

Vaccino Covid, Galli: “Non vaccinare chi è guarito”

Massimo Galli si esprime, in un’intervista di Sky TG24, sull’importanza del vaccino Covid: “Dovere sociale”.

Massimo Galli

Per il direttore delle Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, non esiste prova che chi sia appena guarito dal Covid abbia bisogno del vaccino. “Nessun dato scientifico sostiene la immediata necessità e la sicurezza del vaccino nel loro caso – ha dichairato -.

Più di 2 milioni sono in Italia i guariti da Covid-19 che sanno di esserlo. Nessun dato scientifico sostiene la immediata necessità e la sicurezza del vaccino nel loro caso. Nei guariti non va quindi praticato almeno fino a che non ne sapremo di più”.

Il professore Galli, direttore delle Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, è intervenuto su Twitter nell giornata di giovedì 14 gennaio.

Vaccino Covid, Galli: “Non vaccinare chi è guarito”

 

 

Brusciano: arsenale da guerra sequestrato dai carabinieri

Brusciano: arsenale da guerra sequestrato dai carabinieri
Tempo di Lettura: < 1 minuto

BRUSCIANO – Arsenale da guerra in uno scantinato. Un mitra, una carabina, 6 pistole e 350 munizioni. Maxi sequestro dei Carabinieri. Rinvenuta anche cocaina
Un vero e proprio arsenale da guerra quello rinvenuto a Brusciano dai carabinieri della compagnia di castello di cisterna, nell’ambito di un servizio disposto dal comando provinciale di Napoli.
Armi e munizioni, ma anche droga, nascoste in una cassaforte occultata in uno scantinato nel rione 219 di Brusciano: 6 pistole semiautomatiche di vario calibro,  una pistola mitragliatrice, una carabina con silenziatore e 350 proiettili di svariati calibri. Con le armi anche quasi 700 grammi di cocaina e materiale vario per il confezionamento. Le armi, sequestrate a carico di ignoti, saranno sottoposte ad accertamenti balistici e dattiloscopici per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue o intimidazioni.
Durante il servizio sono state denunciate  5 persone: 1 per evasione, 3 per ricettazione e possesso ingiustificato di strumenti di effrazione, 1 per detenzione di strumenti atti ad offendere.
I controlli continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni con la rimozione di alcune grate che, secondo le ricostruzioni hanno permesso di spacciare al dettaglio in forma occulta lo stupefacente senza che acquirenti e pusher potessero vedersi.

Covid, Bassetti: “Da quando il governo è in crisi, la pandemia migliora”

Matteo Bassetti 
Il direttore della clinica malattie infettive del San Martino di Genova: “Se ci si fosse appoggiati di più alle regioni, sarebbe andata meglio”
 1 MINUTI DI LETTURA

 “Siamo in crisi di governo da dieci giorni e l’epidemia paradossalmente è andata meglio. Questo perchè l’epidemia è stata gestita dalle regioni. Se ci fosse appoggiati di più alle regioni, che hanno il polso del territorio, magari con una regia centrale, ma non con una gestione centralizzata, forse oggi non saremmo dove ci troviamo”.

Così il direttore della clinica di malattie infettive del policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti, alla quarta edizione di Htide, congresso internazionale di malattie infettive. I dati degli ultimi giorni sono confortanti e in Liguria le cose vanno meglio che in altre regioni- prosegue l’infettivologo- ma questo non vuole dire abbassare la guardia. Anzi, un mese e mezzo fa avevo detto che sarebbe stato necessario a pensare a un piano b per la vaccinazione, ora stiamo iniziando a farlo. In un momento di contingenza di vaccini, dobbiamo mettere prima in sicurezza la fascia di popolazione in cui il covid ha fatto i danni peggiori. La stratificazione per età va bene fino agli 80enni, al di sotto bisogna ragionare per fragilità”. Inoltre, conclude il

presidente della Società italiana di terapia antinfettiva, “è inutile assumere strutture nuove per la vaccinazione che dureranno qualche mese. Bisogna sfruttare le realtà che esistono: ospedali, farmacie, medici di medicina generale, strutture private, caserme”.

 

Covid e infarto, Claudio Amendola: “Non perdere tempo perchè il cuore non aspetta”

Claudio Amendola è protagonista dello spot della Gise, Società italiana di cardiologia interventistica, creato per la campagna ‘Sicuri al cuore’. Il progetto è nato per spiegare le misure messe in campo nei reparti di cardiologia per garantire la massima efficienza e sicurezza anche in piena pandemia. L’attore nel 2017 ha avuto un infarto. Un malore, ha raccontato, che gli ha cambiato la vita

Coronavirus: per combattere la crisi economica delle pmi arriva il lease

Dalle banche un nuovo strumento a disposizione degli operatori commerciali utilizzabile in varie forme
 2 MINUTI DI LETTURA

Gli effetti della pandemia da coronavirus sulla struttura economica dell’Italia risultano devastanti. Già tra marzo e aprile del 2020, in piena emergenza sanitaria, almeno 4 imprese su 10 avevano visto dimezzare il valore del loro fatturato. Gli operatori restano avviliti, tra l’altro, da una mancanza di liquidità che rende difficile far fronte alle spese di gestione dei vari esercizi commerciali. Secondo un rapporto Istat le imprese sospese fino al 4 maggio 2020 sono state il 45%. Il 38% (con il 27,1% di occupati) ha segnalato rischi operativi e di sostenibilità della propria attività. Il 42,8% ha richiesto il sostegno per liquidità e credito previsto nei decreti Cura Italia e Imprese. La Cig è stata utilizzata dal 70% delle aziende le quali, una volta terminata l’emergenza, hanno riconquistato gli spazi per garantire il distanziamento e una timida normalità. Ma per il 14,4% questo è diventato addirittura impossibile.

Una realtà molto attiva nel sostegno alle imprese in questa fase particolamente difficile è BCC Lease, la società del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea specializzata nello Small Ticket. Nello small business, che  copre circa 7 milioni di soggetti fra microimprese, professionisti e partite iva, le operazioni sono tipicamente di importi limitati (da qui la definizione di “small ticket”). Pertanto, devono essere semplici, veloci e valutate in modo corretto, sul piano del credito, rispetto ai soggetti che più spesso le richiedono. 

 

Tra i prodotti di BBC Lease figurano la locazione operativa, la locazione finanziaria, il leasing strumentale, il finanziamento finalizzato. Per quanto riguarda la locazione operativa, nonostante non sia stata ricompresa nella moratoria (perché non è un prodotto finanziario), sono state comunque concesse le agevolazioni ai clienti. 

Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccreariunisce oltre 132 Banche di Credito Cooperativo (BCC) presenti con oltre 2600 sportelli su tutto il territorio nazionale. Da sempre è al fianco delle imprese, delle famiglie e dei liberi professionisti con soluzioni personalizzate per mutui, finanziamenti e altro ancora.

 

 

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.