Quotidiano di informazione campano

L’ALMANACCO DI ROCK BY WILD – 27 NOVEMBRE

A CURA DI RADIO ANTENNA CAMPANIA

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

NASCEVA JIMI HENDRIX

(Seattle, 27 novembre 1942 – Kensington, 18 settembre 1970)

Oggi si ricorda il compleanno del chitarrista più famoso della storia del rock e non: Jimi Hendrix, all’anagrafe James Marshall Hendrix. Uno dei maggiori innovatori nell’ambito della chitarra elettrica: durante la sua parabola artistica, tanto breve quanto intensa, si è reso precursore di molte strutture e del sound di quelle che sarebbero state le future evoluzioni del rock, attraverso un’inedita fusione di bluesrhythm and blues/soulhard rock, psichedelia e funky.
Secondo la classifica stilata nel 2011 dalla rivista Rolling Stone, è stato il più grande chitarrista di tutti i tempi. Si trova infatti al primo posto della lista dei 100 migliori chitarristi, precedendo Eric Clapton e Jimmy Page.
Due sue esibizioni, in particolare, sono entrate di prepotenza nell’immaginario collettivo: il suo esordio al festival di Monterey del 1967, in cui concluse la performance dando fuoco alla sua chitarra davanti ad un pubblico allibito, e la chiusura del festival di Woodstock del 1969, durante la quale, con dissacrante visionarietà artistica, reinterpretò l’inno nazionale statunitense in modo provocatoriamente distorto e cacofonico.
Hendrix è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1992. Le chitarre in possesso di Jimi erano per la maggior parte comuni strumenti di serie (poi modificati da lui stesso), ma ci fu un’importante eccezione nella sua carriera. Infatti richiese alla Gibson una serie di modelli Flying-V: in particolare un modello per mancini fatto su misura, visibile nell’esibizione al Festival dell’Isola di Wight del 1970. Un altro modello, di colore nero, venne dipinto con motivi psichedelici dallo stesso Hendrix: nel 2006 la Gibson fece riferimento proprio a questo modello per produrre un tipo di Flying-V in edizione limitata, basato sulle caratteristiche tecniche dell’epoca e con il body dipinto con gli stessi motivi artistici del modello originale. Altri modelli di chitarre da lui usati, sebbene più raramente, furono la Gibson SG Custom (modello con 3 humbucker e leva del vibrato, di colore bianco) e persino la Gibson Les Paul, tradizionalmente ritenuta antagonista par excellence della Fender Stratocaster.

NASCE LIO MASCHERONI

(Milano, 27 novembre 1960)

Oggi compie gli anni Lionello Mascheroni, conosciuto con il diminutivo Lio, batterista noto per aver militato nei Vanadium sin dalla fondazione nel 1981 e successivamente nei Fire Trails e nei Rustless.
Nel 1994, insieme a Pino Scotto, il cantante dei Vanadium avviatosi verso una carriera di solista, crea il “Progetto Sinergia“, che punta a riunire alcuni dei migliori musicisti italiani in nome della loro passione per il rock. Artisti come Luigi Schiavone (chitarrista di Enrico Ruggeri), Antonio Aiazzi dei LitfibaFabrizio Palermo dei Clan Destino (ex band di Ligabue), vanno a formare un all–star band che si avvale anche della collaborazione di Andrea Braido (chitarrista di Vasco Rossi) e dell’armonicista Fabio Treves. Dopo la pubblicazione di un album omonimo e l’uscita del già citato platter “Nel Cuore Del Caos“, Lio resta al fianco di Pino Scotto, partecipando alla realizzazione dei suoi successivi album da solista ed ai relativi concerti di supporto.
Nel 2003 Lio e Pino danno il via da un nuovo progetto, il gruppo dei Fire Trails.
Nel 2007 aderisce al nuovo progetto di Stefano TessarinRustless, formazione che comprende anche Ruggero Zanolini (tastiere), che aveva preso parte con Lio e Stefano ai Vanadium.

NASCE MIKE BORDIN

(San Francisco, 27 novembre 1962)

Oggi è il compleanno di Mike Bordin, nome completo Michael Andrew Bordin, batterista americano di origine italiana, co-fondatore dei Faith No More.
Ha frequentato la Castro Valley High School, dove ha conosciuto Cliff Burton e il suo amico Jim Martin, formando la prima band, la EZ Street, prendendo il nome da uno strip club di San Mateo nella Bay Area.
Il repertorio degli EZ Street si componeva sia di materiale proprio sia di cover di Rolling StonesLed Zeppelin e Black Sabbath.
È stato anche il batterista di Ozzy Osbourne dal 2001 al 2009, (in seguito venne sostituito da Tommy Clufetos). Dopo aver suonato, nel 1997, assieme a Osbourne in un tour con i Black Sabbath, in sostituzione del batterista originario Bill Ward.
Bordin suonò anche dal vivo assieme ai KoЯn, sostituendo David Silveria che si infortunò. Ha suonato inoltre in “Degradation Trip“, secondo album solista di Jerry Cantrell, chitarrista degli Alice in Chains.
Soprannominato “Puffy”, Bordin suona con l’impostazione “open handed“, essendo mancino con le mani e destro per quanto riguarda i piedi.E’ il compleanno oggi del batterista degli Anthrax Charlie Benante.
Nella sua adolescenza impara a suonare la batteria ascoltando gruppi di vario genere come BeatlesLed ZeppelinKissBlack SabbathSex PistolsVan Halen e Discharge.
Entra negli Anthrax nel 1982, con il fondatore Scott Ian.
Negli anni ’80 lo stile musicale di Benante è, perlopiù, fondato sulla velocità ritmica, con un uso estremo della doppia cassa e un modesto livello tecnico, specialmente nell’uso del doppio colpo. Il suo stile ha comunque influenzato molti batteristi venuti dopo, oltre che per l’uso della doppia cassa, anche per l’utilizzo del blast beat, di cui è stato un pioniere assieme a Mick Harris dei Napalm Death. Brani che vale la pena di ascoltare per comprendere il suono del batterista sono “Deathrider“, “Metal Thrashing Mad“, “A.I.R.“, “Madhouse“, “Armed & Dangerous“, “Caught In A Mosh“, “Indians” e “Be All, End All“.
Negli anni ’90 gli Anthrax si estraniano dal thrash per abbracciare sonorità crossover come il rapcore. Anche lo stile di Benante si diversifica, accantonando l’uso possente della doppia cassa in favore di un drumming più lento e tecnico. Nell’album “We’ve Come for You All” del (2003), Benante ritorna a suonare con l’aggressività dei vecchi tempi, tramite il largo uso di doppia cassa.
Da non dimenticare anche il progetto parallelo del batterista: i SOD (Stormtroopers Of Death), gruppo crossover thrash hardcore fondato nel 1985 da Benante assieme a Scott Ian, al bassista Dan Lilker, (ex membro degli Anthrax), e al cantante Billy Milano.
Benante è sposato, ha una figlia di nome Mia nata a gennaio 2006 e un figliastro, Gregory, nato da una precedente relazione della moglie. Curiosamente, è zio dello stesso bassista degli Anthrax Frank Bello (figlio della sorella maggiore di Charlie).

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.